Evitare di conservare le patate in questo modo: diventano ‘tossiche’ e sono rischiose per la salute

Le patate sono dei tuberi commestibili appartenenti alla pianta delle Solanacee, così come pomodori, melanzane e peperoni.

Ne esistono di varie tipologie ed erroneamente sono considerate delle verdure quando in realtà hanno una composizione più simile ai cereali, e quindi a pane, pasta o riso.

patate
Canva

Le patate sono ricche di sali minerali, vitamine e zinco. Bollite svolgerebbero un’azione depurativa e antiossidante. Inoltre, sono utili per favorire la diuresi e purificare l’intestino. Infine, conciliano il sonno e calmano la tosse nervosa.

Evitare di conservare le patate in questo modo per non rischiare la salute

Le patate non dovrebbero mai essere conservate in frigorifero perché a bassa temperatura gli amidi presenti nel tubero si trasformerebbero rapidamente in zuccheri. Diventando più dolci aumenterebbe il rischio che marciscano.

Non solo. Non dovrebbero mai essere congelate perché poi non sarebbero più buone da mangiare. Anche se congelare le patate potrebbe essere vantaggioso perché si ridurrebbero di peso. Però, come detto, perderebbero il gusto e il sapore. Infatti, per risolvere questo problema si sperimentano tecniche di ingegneria genetica con l’obiettivo di contrastare la “dolcezza” conseguente al freddo.

Inoltre, bisogna fare attenzione anche ai germogli. Non sono commestibili e devono essere tolti perché contengono alte concentrazioni di due glical-alcaloidi molto tossici.

Il modo migliore per conservare le patate è metterle in una cassetta di legno o di plastica, affiancate l’une alle altre, al buio altrimenti potrebbero produrre la solanina.

Ma le patate fanno ingrassare? In realtà, secondo i nutrizionisti, nessun alimento fa ingrassare o aiuta a dimagrire. Dipende dalla quantità e dall’abbinamento con altri alimenti.

Ad esempio, con le patate è preferibile abbinare le verdure che forniscono utili fibre, aiutando la mobilità dell’intestino. Invece, è meglio evitare pasta, pane o frutta.

Leggi anche “Mangiare troppi pomodori potrebbe fare male, attenzione a queste conseguenze che pochi conoscono

Controindicazioni

Come abbiamo visto, le patate hanno tanti benefici però le persone che sono allergiche alle solinacee dovrebbero evitarle. E bisogna evitare anche quelle verdi o germogliate perché potrebbero contenere una sostanza tossica che causerebbe mal di testa, debolezza, crampi muscolari e vomito.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

(le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e riguardano studi scientifici pubblicati su riviste mediche. Pertanto, non sostituiscono il consulto del medico o dello specialista, e non devono essere considerate per formulare trattamenti o diagnosi)