Indennità da mille euro per il 2022: chi riceverà il regalo dell’INPS (non serve la 104)

Un’indennità da mille euro senza essere titolari di Legge 104. Scopriamo chi sono i destinatari del regalo dell’INPS per il 2022.

L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale erogherà 1.000 euro come forma di tutela per una specifica categoria di cittadini.

indennità 1000 euro
Adobe Stock

La pandemia ha messo in seria difficoltà tante famiglie e imprese che si sono ritrovate senza entrate certe o senza lavoro. La Legge di Bilancio 2021 per sopperire a queste problematiche ha previsto l’erogazione di un’indennità da mille euro per l’anno 2022 con destinatari i soggetti fragili dipendenti del settore privato non titolari di Legge 104. Condizione necessaria è avere diritto alla tutela previdenziale della malattia. L’INPS ha chiarito i dettagli della prestazione nella circolare pubblicata lo scorso 5 agosto numero 95. Vediamo, dunque, quali sono i requisiti di accesso al Bonus lavoratori fragili dal valore di 1.000 euro.

Indennità di mille euro per lavoratori fragili, i requisiti di accesso

Possono ricevere il Bonus lavoratori fragili i dipendenti che soddisfano precisi requisiti. In primo luogo sarà necessario essere stati dipendenti del settore privato nell’anno 2021 e avere beneficiato della tutela previdenziale della malattia a carico dell’INPS. Occorrerà, poi, aver presentato uno o più certificati di malattia – sempre con riferimento all’anno 2021 – attestanti la disabilità. In alternativa sarà richiesta la certificazione rilasciata dagli organi medico legali a riprova di una condizione di rischio causata da patologie oncologiche e terapie immunodepressive o salvavita.

Tra le condizioni di accesso anche l’aver raggiunto il periodo massimo indennizzabile di malattia nel 2021 e l’impossibilità di svolgere l’occupazione in modalità agile durante i periodi di presentazione del certificato di malattia.

I dettagli dell’inoltro della domanda

I cittadini che soddisfano i requisiti di accesso al Bonus lavoratori fragili dovranno inoltrate domanda per ricevere l’indennità da mille euro entro il 30 novembre 2022. L’invio dovrà essere necessariamente telematico accedendo al portale INPS utilizzando le proprie credenziali digitali. In caso di difficoltà nello svolgimento autonomo della procedura online sarà possibile rivolgersi a CAF e patronati o si potrà contattare il numero 803 164 chiamando da rete fissa o il numero 06 164 164 telefonando da rete mobile. In allegato alla domanda occorrerà inserire l’autodichiarazione attestante la soddisfazione dei requisiti.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

L’indennità verrà erogata sul conto corrente del richiedente il cui IBAN dovrà essere indicato in fase di richiesta insieme al modulo di identificazione finanziaria MV70. I mille euro si potranno ricevere una sola volta, sono compatibili con altre prestazioni percepite dal lavoratore fragile e non concorreranno alla formazione del reddito IRPEF. Infine, il Bonus non dà diritto ad accrediti di contribuzione figurativa.