Tantissimi avvistamenti nei nostri mari, ma ‘non uccidete questi pesci trasparenti’, l’avviso per chi è in vacanza

I questi giorni i Social sono invasi da foto di pesci trasparenti, trovati dai bagnanti nelle località balneari. Soprattutto in Calabria.

Le Autorità stanno diffondendo appelli affinché queste creature marine non vengano uccise. Infatti, non sono assolutamente pericolose per l’uomo. Anche se assomigliano alle Meduse.

pesci trasparenti
Adobe Stock

Nei Social sono state pubblicate molte foto di bagnanti, con in mano o nelle vicinanze, alcune creature molto strane. Succede soprattutto dove il mare è caldo e pulito, come in Calabria.

Sembrano pesci trasparenti, oppure organismi fatti di plastica. Gli eventi si stanno verificando soprattutto nei mari della Calabria. Ma vediamo cosa sta accadendo e cosa fare in caso di “contatto” con queste creature.

Tantissimi avvistamenti nei nostri mari, ma ‘non uccidete questi pesci trasparenti’

Insieme alle foto dei bagnanti con queste creature che sembrano aliene, si stanno diffondendo anche molti appelli. Si tratta di avvistamenti “nuovi” perché – esperti a parte – le persone non conoscono la natura di questi pesci trasparenti. Possono sembrare Meduse, ma non sono né urticanti né velenosi. Non vanno uccisi o “raccolti”. Semplicemente bisogna lasciarli stare.

Il fenomeno della loro comparsa vicino alle coste è raro, ma non impossibile. Solitamente queste creature proliferano al largo. E in realtà, come spiegano appunto gli esperti, non sono dei veri e propri pesci. Ma organismi tunicati, chiamati Salpa Fusiformis”.

Questi invertebrati passano il tempo a riprodursi e a mangiare fitoplancton, ma svolgono anche un’importantissima funzione di “pulizia” dei nostri mari. Infatti, queste creature effettuano quelle che è conosciuta come la “vertical carbon flux”. In pratica metabolizzano l’anidride carbonica del mare, la accumulano sui fondali evitando che risalga nell’atmosfera.

Abbiamo anche “fortuna” perché le creature hanno una particolare propensione a moltiplicarsi velocemente. Sono organismi ermafroditi, che cambiano sesso a seconda della necessità. Sembra che le femmine, subito dopo aver dato alla luce i piccoli, diventino maschi per andare a fecondare altre femmine.

Come viene pubblicato su alcuni post nei Social, “le colonie di Salpa Fusiformis sono in grado di catturare 4.000 Tonnellate di CO2 al giorno e di accumularli in mare: stanno contribuendo pertanto a pulire l’ambiente.”

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ecco perché gli appelli affinché nessuno faccia del male a queste creature.