Incredibile offerta di lavoro che permette di lavorare con i bambini, il contratto è a tempo indeterminato!

Chi ha da sempre sognato di lavorare con e per i bambini ha la sua possibilità di farlo grazie ad una proposta da non lasciarsi scappare.

Come unire l’utile al dilettevole, la propria passione alle proprie esigenze: è questa la formula alla base di un’interessante offerta di lavoro.

bambini comune nichelino
Adobe Stock

Stiamo parlando di una procedura concorsuale bandita da un Comune del Nord Italia. Scendendo più nel particolare, facciamo riferimento al Comune di Nichelino. La cittadina è situata verso la parte meridionale del capoluogo di Torino. E, quindi, di conseguenza, si trova nella Regione del Piemonte. Il bando è stato pubblicato alcuni giorni fa, per la precisione in data 12 luglio 2022 sul bollettino numero 55 della Gazzetta Ufficiale.

Il concorso in questione prevede il solo svolgimento di prove d’esame ed è volto all’assunzione di 7 nuove unità. Costoro avranno modo di lavorare a tempo indeterminato come educatori in asilo nido. La categoria richiesta è la C, mentre la posizione economica è la C1. Tuttavia, nonostante i posti siano già esigui, due di loro sono riservati ai volontari delle Forze Armate.

Però, prima di procedere con l’illustrazione del concorso in questione, segnaliamo altre offerte di lavoro. La prima è il maxi concorso per ben 4.198 allievi Carabinieri e, dunque, restiamo nell’ambito pubblico. La seconda, invece, è più proiettata verso il mondo della cultura: stiamo parlando delle nuove selezioni in Scabec. Ebbene, detto questo, possiamo concentrarci sulla possibilità di lavorare coi bambini presso il Comune di Nichelino.

I requisiti fondamentali da possedere per poter lavorare coi bambini, le richieste del Comune piemontese

Per partecipare al concorso è necessario essere cittadini italiani e avere più di 18 anni. Oltre a questo, è fondamentale godere dei diritti civili e politici e far parte dell’elettorato politico attivo. Inoltre, è richiesta la giusta idoneità fisica per l’impiego proposto e di essere in regola nei confronti della leva obbligatoria militare. Ovviamente, questo vale solo per i cittadini maschi nati entro la fine dell’anno 1985.

Al contrario, non può partecipare alla selezione concorsuale chi è soggetto a condanne penali. Una situazione del genere, infatti, non permette di lavorare presso le pubbliche amministrazioni. Stesso discorso vale per chi in precedenza è stato destituito, dispensato o licenziato presso una pubblica amministrazione per carenza di rendimento e altro.

I requisiti specifici necessari per lavorare presso gli asili nido

Possono partecipare al concorso chi possiede una delle due lauree. La prima è la laurea in scienze dell’educazione avente l’indirizzo specifico come educatore dei servizi
educativi per l’infanzia. La seconda, invece, è la laurea in scienze della formazione primaria. La stessa deve aver integrato al suo interno un corso di specializzazione per
complessivi 60 crediti formativi universitari. Tuttavia, sono bene accetti anche altri titoli competenti per la formazione di educatori di bambini, di cui si potrà prendere conoscenza una volta letto il bando.

Come si svolgeranno le prove e come posso candidarmi?

Le due prove d’esame saranno precedute da una prova di tipo preselettiva. La stessa si presenterà come questionario a risposte multiple su materie che poi saranno riprese nella prova scritta e orale. Dopo la prova preselettiva, dunque, si procederà alle due prove ufficiali poco prima menzionate. La prova preselttiva avrà luogo il 3 agosto 2022 alle ore 09:30, mentre quella scritta, sempre nella stessa data, ma alle ore 14:30. Per quanto riguarda le modalità, queste avverranno da remoto.

Nel giorno 28 luglio 2022 i candidati ammessi al concorso riceveranno una mail presso l’indirizzo di posta elettronico, non PEC, indicato nella domanda di candidatura. All’interno della mail saranno riportate ulteriori informazioni in merito alle prove. Inoltre, per partecipare al concorso bisogna versare una tassa di 10,00 euro da pagare tramite il servizio PagoPa.

Infine, per quanto riguarda la scadenza, c’è tempo fino alle ore 24:00 del 27 luglio 2022. Le domande dovranno essere inviate telematicamente attraverso l’apposita piattaforma. Per avere ulteriori informazioni, è possibile leggere il bando presso questa scheda del Comune di Nichelino. Oppure, è sempre possibile contattare l’Ufficio personale del Comune al numero 011.6819556/557 o tramite l’indirizzo di posta elettronica personale@comune.nichelino.to.it.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base