Il test di medicina non avrà più segreti: ecco la guida anti panico con tutte le informazioni

Il test di medicina non sarà più un incubo grazie a questa guida con le informazioni più basiche, ma necessarie, per affrontarlo con serenità.

Diventare medico non è affatto semplice, e il primo passo di questa lunga carriera complicata inizia proprio dai test di ammissione. Anzi, addirittura dal momento che lo precede.

test medicina
Adobe Stock

Sì, perché iscriversi ai test di ammissione della facoltà di medicina non è una cosa così facile. O meglio, non è così chiaro e limpido come magari potrebbe essere l’iscrizione ad un’altra facoltà universitaria. Che non ce ne vogliano i ragazzi e le ragazze che non studiano medicina, ma, purtroppo, è così. Si inizia con un procedimento per nulla diretto, ma fatto di attese, di calendari, di graduatorie e di punteggi. Insomma, in un certo senso è anche normale avere più l’ansia per la fase di iscrizione al test, che al questionario vero e proprio!

Tra l’altro, mentre c’è chi si sta godendo le vacanze, tutti i futuri studenti di medicina, invece, freschi di diploma, si ritrovano a studiare pile e pile di libri. La cosa bella, però, di un simile sacrificio è la soddisfazione che si raggiunge, dopo aver penato l’estate intera, quando si è ammessi. Un test di ammissione del genere è così complicato anche perché gestito direttamente dal Ministero dell’Università. Quindi, è comprensibile come un certo distanziamento in termini di spazio tra tutti gli studenti d’Italia e il Ministero possa generare confusione. Di conseguenza, le direttive da seguire diventano ancora più complicate.

Almeno siamo a conoscenza dei posti resi disponibili in tutti gli atenei italiani. Stiamo parlando di un totale di 14.740 posizioni. Tuttavia, questo sarà l’ultimo test d’ingresso inteso nel modo più tradizionale possibile. Infatti, dall’anno prossimo si procederà ai tolc, un’altra modalità non ancora del tutto chiara. Comunque, prima di procedere nel tentativo di dare ordine al disordine tipico di una simile prova, segnaliamo altre notizie. Ad esempio, è possibile insegnare a scuola solo per alcuni diplomi ottenuti entro un determinato anno scolastico. Oppure, un’altra notizia interessante riguarda le ferie ridotte per il personale scolastico. Ebbene, detto questo, possiamo procedere con l’argomento del momento.

Come ci si iscrive al test di ammissione per la facoltà di medicina?

Iniziamo proprio da una delle domande che più circolano tra i ragazzi: come ci si iscrive al test di ammissione? Ebbene, adesso è svelato l’arcano. In pratica, prima di procedere con l’immatricolazione presso l’università in cui si intende studiare, bisogna fare altro. O meglio, è necessario collegarsi al portale di Universitaly.it e iscriversi. Durante la fase di iscrizione, bisognerà anche esprimere la sede presso cui ci si recherà fisicamente per svolgere la prova.

Fatto ciò, ci si può immatricolare presso l’università scelta e seguire tutte le informazioni presenti nel bando pubblicato dal Ministero. È possibile darvi un’occhiata grazie al link diretto. Ovviamente, per tutto questo esiste una data di scadenza. È fondamentale iscriversi al sito di Universitaly entro le ore 15:00 del 22 luglio 2022. Inoltre, proprio dal portale, una volta fatto il test, arriveranno le prime notizie.

Dopo aver atteso qualche settimana, nella metà di settembre, verranno resi noti i punteggi sempre sul sito poco prima menzionato. Per la precisione, nella propria area privata. Verso la fine del mese, poi, sempre nella stessa, saranno caricati l’elaborato prodotto, il proprio punteggio e la scheda anagrafica personale. Infine, ad ottobre finalmente sarà pubblicata la graduatoria nazionale finale.

Le date, le materie e i punteggi

Bene, dopo aver tentato di sorvolare il primo ostacolo, passiamo alle date, un altro argomento di grande importanza. Si inizia il 6 settembre con i test per Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria. L’8, invece, sarà il giorno di Veterinaria. Il 13 si proseguirà con Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria in inglese. Il 15, invece, è dedicato a Professioni sanitarie ed il 28 settembre alla loro laurea magistrale.

Il questionario sarà composto da 60 domande a risposta multipla e sarà concesso agli studenti 100 minuti per rispondere. Tutti i candidati avranno modo di affrontare 4 domane inerenti a competenze di lettura e conoscenze relative agli studi svolti. 5 quesiti, invece, sono dedicati al ragionamento logico e alla risoluzione di problemi. Di seguito, si passa a 23 domande di biologia e altre 15 sono di chimica. Infine, le ultime 13 domande sono incentrate sulle materie di matematica e fisica.

Come si procederà con la valutazione?

Finiamo la nostra guida con la modalità di valutazione delle domande. Saranno assegnati 1,5 punti ad ogni risposta data corretta. Invece, 0,4 punti verranno applicati a ogni risposta errata e, infine, 0 punti a qualsiasi risposta vuota.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base