I dispositivi Smart Home arrivano anche nell’orto: ecco gli oggetti immancabili da comprare subito

Negli ultimi tempi è “boom” di dispositivi smart home. Possiamo beneficiare di una tecnologia sempre più avanzata.

I vantaggi? Innumerevoli. La casa diventa “intelligente” e con l’uso di semplici apparecchiature, tra l’altro molto di design, aumentiamo il comfort di ogni ambiente.

dispositivi Smart Home
Adobe Stock

Pensiamo ad esempio alle lampadine smart, che possono essere gestite comodamente da remoto. Ovvero, da cellulare o altri dispositivi. Possiamo regolare la luminosità, cambiare anche il colore a seconda dell‘atmosfera che vogliamo creare in camera o in salotto. E poi, naturalmente, possiamo impostare dei veri e propri programmi che soddisfano le esigenze durante la giornata. La luce più adatta per leggere, per guardare la tv, o per rilassarsi e dormire.

Abbiamo tantissimi strumenti utili non solo per toglierci “lo sfizio” di aprire una porta col cellulare, tanto per fare un esempio. Alcune apparecchiature, oltre a essere esteticamente piacevoli, fanno risparmiare sui consumi energetici. I moderni pannelli da interno regolano automaticamente il riscaldamento/climatizzazione quando siamo fuori. Ci fanno trovare la temperatura ideale quando torniamo in ufficio. Addirittura, quelli più moderni ci segnalano il “pericolo umidità/muffe”, e anche se il tempo cambierà a breve.

E non mancano in questo senso quelle che sono delle vere e proprie stazioni meteo, con parti da installare all’esterno. Certo bisogna essere appassionati, soprattutto, ma le funzioni possono darci innumerevoli vantaggi. Ad esempio sapere se l’aria che stiamo respirando è pulita, oppure se sta per arrivare un temporale che non era previsto. Le informazioni su umidità, temperatura, velocità del vento, e anche precipitazioni e fasi lunari ci tornano utili per programmare le nostre attività, sia domestiche che di svago.

I dispositivi smart home arrivano anche nell’orto, ecco come funzionano e perché acquistarli subito

In quest’ottica, risulta evidente che ottenere informazioni in tempo reale si può rivelare un immenso vantaggio per le nostre coltivazioni. Floreali od ortofrutticole. Esistono vari tipi di sensori che possono essere piazzati nel terreno o nei vasi. E naturalmente comunicano con i nostri cellulari, così che possiamo intervenire in caso di bisogno.

I sensori rilevano la temperatura, l’umidità, o anche se si sta verificando un’eccessiva esposizione al sole. I dispositivi possono essere tarati a piacimento, così da adattarsi al tipo di pianta che deve essere curata.

Gli avvisi che arrivano sullo smartphone ci “danno l’allarme” se sta ad esempio per arrivare una gelata. Così che possiamo coprire le piante. Oppure se hanno necessità di annaffiatura. Collegandoli al sistema di irrigazione potremo gestire tutto anche dall’ufficio, o dall’albergo se siamo in vacanza.

Con questi favolosi dispositivi, piccoli, di design e di facile utilizzo, praticamente chiunque può far diventare l’orto o il balcone un vero paradiso terrestre. Mai più piantine sofferenti, ma floride e rigogliose aree verdi.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base