Avviso da Microsoft, ‘controlla subito queste App’, possono svuotarti il conto in un batter d’occhio

“Queste App possono essere davvero dannose”, allerta Microsoft. Ecco come riconoscerle per evitare truffe e furti.

I nostri smartphone sono dispositivi irrinunciabili e preziosi, soprattutto per le informazioni memorizzate al loro interno. Dunque rappresentano una “ghiotta preda” per i truffatori. Che cercano di violarli in tutti i modi.

queste App sono pericolose
Adobe Stock

Sappiamo che molti tentativi di phishing arrivano dal cellulare, così come tramite email. Sempre più spesso anche tramite (finte) chiamate da Call Center che si spacciano per Enti noti. L’ultimo avviso di allarme, però, arriva direttamente da Microsoft. Esistono alcune App che possono causare molti danni.

Basta chiedersi un attimo quante applicazioni abbiamo nel nostro telefono. Probabilmente tantissime. Alcune gratuite, altre pagate. Alcune utilissime, altre – diciamocelo – davvero superflue. Il che, comunque, non sarebbe niente di male.

Il problema è che anche i malviventi sanno che ogni giorno scarichiamo App e le installiamo nel cellulare. Utilizzano allora anche questo “veicolo” per rubarci i dati, i soldi, e tutto ciò che ha un “valore”.

Avviso da Microsoft, ‘controlla subito queste App’

L’allerta non arriva a caso, ma proprio da chi si occupa di sicurezza informatica. Più precisamente, da Microsoft 365 Defender Research Team, ovvero i ricercatori e sviluppatori di antivirus.

Non è molto lontano il 2017, quando fu scoperto un virus (attualmente ancora in circolo) che aveva usato le App su Google Play Store per diffondersi rapidamente. Da quel momento i controlli dello Store sono diventati più accurati, ma i pericoli esistono sempre.

Ad esempio è uscito un elenco di App pericolose proprio recentemente. Controlliamo subito il nostro cellulare, dunque, e disinstalliamo immediatamente le seguenti applicazioni.

All’interno possono trovarsi i virus Joker e anche Hydra. Il loro “obiettivo” è accedere alle nostre email contatti in rubrica, e ovviamente password e credenziali della banca. Tra le truffe più frequenti, inoltre, ci sono quelle che attivano abbonamenti a costi esorbitanti, che prosciugano il credito in men che non si dica.

  • Meglio dunque disinstallare subito queste App: Document Manager; Coin track Loan – Online loan; Cool Caller Screen; PSD Auth Protector; RGB Emoji Keyboard; Camera Translator Pro.

Questa è comunque solamente una piccola parte delle App “pericolose” e anche coi controlli di Google Play Store ve ne possono essere altre. Ci sono alcune “strategie”, però, da dottare per difendersi. Ecco cosa suggeriscono gli esperti Microsoft.

Come imparare a riconoscere i tentativi di truffa

Vi sono alcune regole fondamentali, diffuse da Microsoft, che aiutano a non cadere nella trappola dei cyber criminali. Innanzitutto dobbiamo scaricare le App solo da fonti sicure, come Google Play Store e Apple App Store.

Ad ogni modo, quando scarichiamo un’App non dobbiamo dare il permesso di accedere agli SMS. È tramite questo sistema che entrano i virus nel cellulare. Un’altra buona abitudine consigliata dagli esperti è quella di dotarsi di un buon Antivirus, così da aggiungere protezione.

Infine, meglio passare ad un cellulare di ultima generazione, i cui aggiornamenti sono in linea con le ultime scoperte sulle cyber-frodi.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base