WhatsApp: cambiano le chiamate vocali di gruppo, per la felicità degli utenti con una nuova funzione molto utile

La società Meta annuncia tre novità per WhatsApp e i vocali di gruppo per offrire agli utenti un’esperienza migliore.

WhatsApp, la più diffusa applicazione di messaggistica la mondo, annuncia tre aggiornamenti che riguardano i gruppi. Nello specifico, i vocali.

whatsapp vocali gruppo
Foto Canva

Infatti, a breve le chiamate vocali di gruppo si arricchiranno di: banner che notifica l’ingresso di un partecipante, funzione “mute” per eliminare i rumori di fondo, invio messaggi singoli partecipanti.

WhatsApp: cambiano le chiamate vocali di gruppo, per la felicità degli utenti

I gruppi sono una delle funzioni più utilizzati dagli utenti di WhatsApp. Si creano gruppi per tante cose. Ad esempio, per restare in contatto con gli amici oppure con i parenti, per organizzare una festa, una serata, le vacanze.

All’interno della chat di gruppo si possono condividere, foto, documenti, messaggi, video con tutti i partecipanti. Questi possono essere massimo 512 (in precedenza erano 256).

Gli aggiornamenti di questa app non si fermano; anzi. Infatti, dopo la novità ‘opzione esclusiva’ per i gruppi, WhatsApp comunica altre tre novità riguardo i gruppi. In questo modo, gli sviluppatori vorrebbero mantenere sotto controllo i vocali creati nei gruppi molto numerosi per migliore l’esperienza degli utenti.

Gli aggiornamenti saranno disponibili nei prossimi giorni e sono validi sia per dispositivi Android sia per i dispositivi iOS.

La prima novità riguarda la presenza di un banner (una specie di etichetta di avviso) che apparirà quando un partecipante si unisce alla chiamata.

Un’altra novità invece è la possibilità di utilizzare il tasto ‘mute’ e, quindi, mettere in silenzioso gli altri membri della chat. In questo modo, si riduce il rumore di sottofondo e la relativa confusione e si riesce a capire meglio ciò che una persona dice.

Infine, sarà possibile inviare messaggi privati ai singoli partecipanti durante la chiamata vocale di gruppo. In questo modo, se si vuole comunicare qualcosa a qualcuno non è necessario interrompere la conservazione.