Come pulire le zanzariere con un metodo super economico e un prodotto che di sicuro abbiamo in casa

La stagione calda è arrivata davvero e adesso è molto probabile che ci stiamo chiedendo come pulire le zanzariere.

Perché sicuramente le abbiamo di nuovo messe alle finestre. Oppure, dopo un inverno lasciate a “prendere la polvere” dobbiamo rinfrescarle.

pulire le zanzariere

Anche perché ricordiamoci che questo è il momento del polline, la tremenda polverina che “impiastriccia” tutto. Ecco allora un ottimo metodo per avere le zanzariere come nuove.

L’ampia disponibilità di prodotti di pulizia a volte ci fa “dimenticare” le cose semplici. Certo è davvero comodo scendere sotto casa e poter acquistare qualsiasi cosa ci serva. Ma dobbiamo prestare attenzione perché il supermercato può anche essere un “nemico” e farci spendere soldi inutilmente.

Anche nel caso delle zanzariere, forse non tutti sanno che esiste un metodo molto economico per pulirle. E con un prodotto che costa pochissimi centesimi. Un prodotto che possiamo usare, tra l’atro, per far splendere vetri e specchi senza lasciare aloni. E senza spendere tanti soldi. Stiamo parlando dell’Ammoniaca.

Come pulire le zanzariere con un metodo super economico: un po’ di acqua e Ammoniaca

Prima di suggerire come pulire al meglio le nostre zanzariere, ricordiamo che l’Ammoniaca è un prodotto chimico irritante. Chi lo utilizza sa cosa significano i simboli riportati in etichetta. Noi comunque lo ribadiamo: prima di usare l’Ammoniaca per pulire qualsiasi cosa bisogna proteggersi.

È opportuno indossare dei guanti di gomma e mettere al riparo le vie respiratorie con una mascherina. Le esalazioni di Ammoniaca possono anche far perdere i sensi. Dunque quando si adopera in casa, oltre ai dispositivi di protezione individuali bisogna anche tenere le finestre aperte e arieggiare abbondantemente.

Altre cautele da adottare quando si usa l’ammoniaca sono l’attenzione per gli abiti e il mix con altri prodotti chimici. L’Ammoniaca non causa lo scolorimento come la Candeggina, ma può macchiare-ingiallire i tessuti con cui viene a contatto. Inoltre, non bisogna mai mescolare l’Ammoniaca con altri prodotti, per evitare reazioni chimiche potenzialmente anche molto pericolose.

La ricetta con acqua e Ammoniaca per pulire le zanzariere

Tornando al metodo di pulizia, ecco come usare questi due semplici ingredienti. Le zanzariere, com’è noto, trattengono nelle piccolissime fessure polvere, polline e inquinamento. Se non vengono pulite, non fanno letteralmente entrare l’aria in casa. E d’estate non è che sia proprio “salutare”.

Mettiamo in un contenitore 3 litri di acqua e mezzo litro di Ammoniaca. Procuriamoci poi uno spazzolino, non usato per altre pulizie. L’operazione è semplicissima, basterà immergere lo spazzolino nel mix di liquidi e cominciare a pulire le zanzariere.

Non bisogna fare troppa pressione perché, come sappiamo, tendono a “uscire” dal telaio con facilità. Per effettuare una detersione corretta, è bene iniziare dall’alto in basso. Lo spazzolino va sciacquato nel contenitore molto spesso. Chi non apprezzasse l’odore di Ammoniaca potrà effettuare un lavaggio di “finitura” con altra acqua.

Non c’è bisogno di strofinare o asciugare le zanzariere, basta tenere aperte le finestre e l’aria esterna farà il resto, oltre che naturalmente scongiurare inalazioni pericolose.