Poste Italiane vicina ai risparmiatori: i migliori investimenti che fanno guadagnare anche in un momento così difficile

Poste Italiane rappresenta il sistema per investire alternativo al circuito bancario tra i più affidabili in Italia. Poste offre oggi un ampio ventaglio di prodotti di investimento.

Bancoposta, fondi comuni, azionariato internazionale, Btp; Poste italiane da tempo è attiva nell’ambito del risparmio gestito.

Poste Italiane vicina ai risparmiatori

Poste Italiane si è da tempo affacciata all’innovazione e apre al futuro dei servizi finanziari. Tuttavia i suoi prodotti di investimento offrono interessi particolarmente bassi, rispetto alle potenzialità offerte da nuovi servizi presenti sul mercato e favoriti dalla digitalizzazione.

Fondi di investimento Poste Italiane

Bancoposta Rinascimento; Si tratta di un fondo bilanciato costruito sotto forma di PIR. L’esposizione azionaria massima è del 50%, il resto è investito in obbligazioni. Il fondo investe in titoli di Stato europei a breve termine e dell’eurozona, Azioni Internazionali dell’indice MSCI World Net Total Return Eur Index.

Tra l’esposizione maggiore nel portafoglio ci sono i titoli obbligazionari di società italiane ad a elevata capitalizzazione pari al 55%. A queste si affiancano azioni Italia di società ad alta, media e bassa capitalizzazione.

BancoPosta Mix 3; Parliamo, in questo caso, di un fondo bilanciato aggressivo. La quota azionaria in portafoglio, infatti può arrivare al 60%. Tutti gli strumenti finanziari sono denominati principalmente in euro e fino al 30% in altre valute comprese quelle delle economie emergenti. Tra gli altri titoli in portafoglio Titoli di Stato europei e dell’eurozona, Titoli di Stato Globali e dei Paesi emergenti.

PAC: Piano di accumulo capitale

Bancoposta Accumula più; questa soluzione di investimento permette di attivare un Piano di Accumulo del Capitale a cui si abbina una copertura assicurativa sulla vita. Il Piano è attivabile per un ammontare complessivo uguale o superiore a 15.000 euro. Il piano di accumulo capitale è un servizio di gestione patrimoniale studiato per garantire a livello statistico una remunerazione ottimale. La soluzione di investimento è indicata per tutti coloro che sotto i 70 anni vogliono investire piccoli risparmi accumulati e lasciati infruttuosi, ponendosi obbiettivi temporali utili a maturare nel tempo l’effetto degli interessi composti.

BancoPosta Universo 60; È un fondo flessibile che adotta un approccio ESG. La componente azionaria massima arriva al 60%. Il fondo punta a cogliere le opportunità di investimento relative ai prodotti Esg legati a Etf e altri fondi a gestione attiva.

Poste investo sostenibile; questo fondo coniuga il trend azionario con quello dei titoli Esg. La sensibilità alle ricadute sociali ed ecologiche delle attività economiche fanno quindi il paio un’esposizione azionaria massima del 50% con un obbiettivo di crescita del capitale nel medio lungo termine. Il fondo investe per il 30% nell’Indice ESG Azionario Globale MSCI World ESG Leaders, per il 20% negli Esg obbligazionari Usa e per un altro 50% nell’obbligazionario Esg europeo.

Investire sul mercato azionario con Poste Italiane

Azionario internazionale; un prodotto indicato per chi ha un elevata propensione al rischio e un orizzonte temporale di investimento di lungo termine compreso in circa dieci anni. Questa soluzione di investimento permette di prendere posizione sui principali mercati azionari globali grazie alla gestione attiva. La quota azionaria minima è del 70%.

Azionario euro; Permette di prendere posizione sulle società dell’area euro. Almeno il 70% del patrimonio sarà impiegato in azioni, mentre il restante 30% potrà essere investito in Titoli di Stato.

Conviene investire nei prodotti del risparmio gestito postale? In condizioni di mercato particolarmente precarie l’investimento postale si può rivelare un’ottima scelta a patto di avere garanzie sulla restituzione del capitale o una buona copertura dall’erosione dell’inflazione. Chi desidera delegare a terzi la gestione del proprio capitale deve tenere in considerazione i costi di gestione intorno al 1,5% con un rendimento che si rivela spesso inferiore alle aspettative. Poste Italiane è una garanzia di sicurezza, ma bisogna diffidare dai fondi flessibili che esonerano il gestore dal comunicare un parametro oggettivo di riferimento utile a valutare la performance finale.