Bonus 200 euro in busta paga anche per chi è in cassa integrazione: una sorpresa per tutti a queste condizioni

Il governo Draghi ha previsto il bonus 200 euro per italiani: dipendenti, autonomi, stagionali, colf, ma anche per pensionati. 

È un bonus molto atteso che dovrebbe arrivare nel mese di luglio. Una somma una tantum, ossia accreditata solo una volta, per far fronte alle difficoltà che le famiglie e i lavoratori devono affrontare a causa dell’inflazione e dell’aumento dei prezzi.

Bonus 200 euro in busta paga
Foto Canva

Il bonus 200 euro dovrebbe essere versato a favore di 28 milioni di famiglie, prevedendo un costo totale di circa 14 miliardi di euro. In un primo momento era destinato solo ai lavoratori dipendenti e i pensionati. In seguito, la platea dei beneficiari si è ampliata. Infatti, il bonus si è aggiornato includendo anche i lavoratori autonomi e i domestici, i percettori di reddito di cittadinanza, gli stagionali, i disoccupati.

Il bonus 200 euro anche per chi è in cassa integrazione?

La risposta è affermativa. Infatti, il governo ha disposto che anche i lavoratori che sono in cassa integrazione possono richiedere il bonus 200 euro. Però bisogna fare una precisazione, ossia considerare i lavoratori in cassa integrazione a ore zero e coloro che lavorano con un orario ridotto rispetto a quello concordato dal contratto. In quest’ultimo caso il bonus sarà considerato un’integrazione del reddito.

Nello specifico, per chi è in cassa integrata a zero ore riceveranno il bonus direttamente dall’INPS probabilmente nel mese di giugno oppure, come è previsto per gli altri beneficiari, nel mese di luglio. Invece, ai lavoratori con orario ridotto sarà il datore di lavoro ad accreditare anticipandolo il bonus e sarà inserito nella busta paga del mese di luglio. In seguito, quest’ultimo verrà rimborsato dallo Stato.

Anche i lavoratori cassa integrati, come gli altri beneficiari, per usufruire di questo bonus devono rispettare un requisito fondamentale. Cioè devono possedere un reddito inferiore a 35mila euro. Inoltre, si ricorda che il bonus sarà erogato probabilmente nel mese di luglio per una volta sola.