Vacanze 2022 tra mare cristallino e parchi verdi, è questa la località ideale e si trova in Italia

Tra acque cristalline, poche macchine e tanta tranquillità, quest’isola è davvero il sogno per tutti coloro che vogliono allontanarsi dalla confusione.

Quando pronunciamo la parola isola pensiamo inevitabilmente a un luogo del tutto solitario e, forse, anche abbandonato. Anche in letteratura, se vogliamo fare un paragone, il luogo dell’isola diventa il simbolo della solitudine dei personaggi.

Vacanze 2022 tra mare cristallino e parchi verdi
Adobe Stock

Eppure, oggi le isole sono diventate dei luoghi esclusivi, spesso e volentieri sinonimi di una vita mondana e chic. Pensiamo, forse, all’isola più famose di tutti che sintetizza al meglio quanto detto poco prima: l’isola di Capri. Qui la mondanità la fa da padrona 12 mesi all’anno. Non esiste una stagione in cui Capri si riposi: anche in inverno è meta di turisti. La sua stessa bellezza ed esclusività l’ha resa una tappa fondamentale per tutte le celebrità italiane o straniere. Come dimenticare, infatti, l’arrivo a sorpresa di Jennifer Lopez e Ben Affleck nell’estate scorsa? La magica isola è diventata la prima cornice del loro amore ritrovato dopo 20 anni quasi.

Quindi, per farla molto breve, il termine isola adesso è diventato sinonimo di esclusività in ogni senso, ed è ormai lontano dal suo significato originario. Eppure, esiste per tutti coloro, amanti della tranquillità assoluta e della pace, un’isola molto particolare, diversa da quella appena raccontata. La sua storia la precede e la sua situazione attuale la fa oggetto di desiderio per chi è alla ricerca di relax assoluto. Stiamo parlando dell’isola di Ventotene. Intanto, giusto per restare in tema “vacanze rilassanti”, segnaliamo la Regione italiana che secondo The Guardian è quella perfetta per quest’estate.

L’isola per ricaricare le pile in estate lontani dal caos

L’isola di Ventotene si trova presso la costa laziale e nel mar Tirreno. Le sue acque sono di un profondo color cristallino e sprovviste di tutta quella massa di turisti. In tale luogo la natura la fa da padrona con le stradine di campagna e le pochissime automobili. Infatti, è interessante sapere come circolino sulla stessa qualche macchina elettrica e pochi taxi, usati giusto per arrivare a destinazioni un po’ più lunghe.

Le spiagge, poi, sono davvero facili da raggiungere: basta camminare a piedi e godersi, allo stesso tempo, la bellezza della natura circostante. In particolare, alcune spiagge molto famose che meritano anche più di una visita sono la Cala Rossano e la Cala Nave. Ma oltre alla natura non si può ignorare la cucina di questa terra. Parliamo di prodotti tipici del luogo come il pesce, le lenticchie, dolci e una vasta proposta di pizze, diverse dalle solite.

La grande storia che la precede

Come detto sopra, quest’isola ha una grande importanza storica. Iniziamo proprio dall’Impero romano. Meno famosa del padre Ottaviano Augusto fu sua figlia Giulia. Costei fu obbligata a vivere da reclusa dal padre stesso per via di comportamenti poco pudici per la figlia di un imperatore. Infatti, suo malgrado, Giulia passò alla storia come colei che visse troppo da libertina. Ma in realtà si trattava di una scusa usata dal padre per questioni legate alla successione. La presenza di Giulia è testimoniata dalla Villa che porta il suo nome, un edificio storico da dover visitare assolutamente.

Ma Giulia non fu l’unica a vivere in quell’isola come reclusa. Dopo di lei, in epoche più tardi, vi finirono anche gli oppositori politici dei fascisti. A differenza, però, della figlia di Augusto, questi non vissero in una villa, ma nel carcere di Santo Stefano. Insomma, stiamo parlando di un luogo che nel corso della storia è stato l’emblema della solitudine e della reclusione. Per fortuna, però, in tempi recenti si sta scrollando di dosso una simile immagine. Tuttavia, l’unica caratteristica che continua a persistere di quel tempo remoto è la pace e la tranquillità, difficile da trovare in altre mete turistiche.