Superenalotto vincita record ma non la riscuote: ha ancora pochi giorni

Risale allo scorso 8 gennaio: al Superenalotto vincita record da 66 milioni di Euro. Ma, incredibilmente, il fortunato non si è ancora presentato a riscuoterla.

Il Superenalotto è uno di quei giochi che, con pochi Euro di spesa, ti può cambiare la vita. Ricordiamo che al momento c’è in palio un super Jackpot da più di 180 milioni di Euro. Solo a pensare questa cifra, vengono in mente i sogni più “proibiti”. C’è chi desidererebbe partire lontano, chi comprare una barca, chi aiutare i bisognosi.

Superenalotto vincita record
Adobe Stock

Qualsiasi cosa si desideri (o almeno buona parte) con 180 milioni si può comprare. Ovviamente parliamo di “cose” proprio perché si sa, il denaro aiuta in tantissimi frangenti, ma se non abbiamo accanto a noi persone che ci vogliono bene, tutti quei soldi non servono a niente. Giocare al Superenalotto, come qualsiasi altro “azzardo” è divertente, fa sognare e spezza un po’ la routine.

Non dimentichiamoci, però, che se non si presta attenzione si rischia una vera e propria dipendenza. Sono molte le persone che con una vincita milionaria hanno migliorato la vita e sono riusciti a realizzare dei sogni. Ma altrettante si sono indebitate e hanno passato dei guai seri.

Chissà la persona che ha vinto 66 milioni a quale “categoria” appartiene. Di sicuro al tipo di persona “tra le nuvole”. Perché giocare e poi non riscuotere una vincita – piccola o grande che sia – sembra davvero strano. Ma vediamo cosa è successo.

Superenalotto, vincita record: ma non la riscuote

Siamo a Mozzecane, in provincia di Verona. Una vincita strepitosa al Superenalotto è stata assegnata ai primi dell’anno. Ma ancora nessuno è andato a riscattare il premio. Qualcuno, con solamente 3 Euro di giocata, ha “fatto centro”. Ha vinto ben 66 milioni di Euro, azzeccando un “5”.

La giocata è stata effettuata al punto vendita Sisal Edicola-Carta Shop, di via Caterina Bon Brenzoni 21, ed è la numero 3. Il “fortunato”, e per il momento ci vogliono davvero le virgolette, ancora non ha riscattato il premio. Il fatto è che, come da regolamento, trascorsi 90 giorni dalla vincita non si possono più prendere i soldi. E, per chi si stesse chiedendo che fine fanno i soldi non riscossi dai vincitori, la risposta è semplice: ritornano nelle Casse dello Stato.

Ecco, i 90 giorni inerenti alla vincita da 66 milioni di Euro scadono tra pochissimo. Esattamente il prossimo 8 aprile il premio scadrà. Speriamo che il “fortunato” legga questo articolo, si ricordi di aver giocato in quella ricevitoria e corra subito a prendere i suoi sogni.

Impostazioni privacy