Il tuo smartphone va lento? Non usare questa App

Ogni tanto ci rendiamo conto che lo smartphone va lento. Oltre a sentire l’età – ahimè – come gli esseri umani, i cellulari ogni tanto vanno ripuliti. Ma attenzione, con la App sbagliata può succedere un disastro.

smartphone va lento

I dispositivi utilizzati ogni giorno, come smartphone, Pc e Tablet, devono essere regolarmente “puliti”. Questo perché, soprattutto navigando in Internet, vengono memorizzati quantitativi impressionanti di file, cookie e aggiornamenti che appesantiscono la memoria. Non c’è niente di strano, si tratta di un fenomeno assolutamente normale. Solo che va tenuto d’occhio. Ogni tanto andrebbe fatto un check generalizzato del proprio device, e attuate alcune procedure per mantenerlo più efficiente.

Ad esempio, andrebbero regolarmente eliminati file audio, video, gif e immagini delle chat di WhatsApp, Telegram e degli altri social. Questo tipo di informazioni occupa anche moltissimi Giga nelle memorie del telefono. E quando il cellulare è “pieno”, le sue performance calano. È facile accorgersene: oltre a non poter più memorizzare altri dati, anche le applicazioni già presenti “girano male”. Le finestre si aprono lentamente, le schermate subiscono dei “lag”, oppure si verificano proprio dei ritardi nei feedback dei vari programmi installati.

Se lo smartphone va lento: scegli bene le App di pulizia

Quando ci si accorge che il cellulare ha bisogno di “una pulitina” non c’è niente di più semplice che cercare una tra le miriadi di App che possono risolvere il problema. Ne esistono davvero tante, sia per Android che iOS: basta andare sui rispettivi Store e scaricarle. Alcune sono gratuite, mentre altre a pagamento. I cellulari hanno spesso delle App preinstallate ad hoc. Attenzione, però, a quale App decidi di affidarti. Tra le tante, ce n’è una che sta arrecando danni ingenti.

Fast Cleaner, se è sul tuo cellulare eliminala subito

È stata scoperta un’App fraudolenta presente nel Play Store di Google. Il suo nome è Fast Cleaner, e ovviamente rientra tra le applicazioni che dovrebbero servire a migliorare le performance dello smartphone. Ad oggi si stima che sia stata scaricata da più di 50 mila utenti. Se compare nel tuo elenco delle App è meglio che la cancelli. Il perché è presto detto.

ThreatFabric, che è una nota azienda specializzata in cyber security, ha scoperto che all’interno di questa App potrebbe nascondersi un malware chiamato “Xenomorph”. Si tratta di un virus in grado di entrare nei dati di sicurezza del cellulare e arrivare all’accesso di quelli bancari. In pratica, svuota il conto corrente. Sembrerebbe un virus ancora molto “giovane” ma già in grado di fare danni ingenti. Addirittura si presume che gli utenti più vulnerabili siano quelli che hanno il conto corrente presso i più noti istituti bancari come Intesa Sanpaolo, Poste, BNL, Ubi Banca e altri ancora.

I danni possono arrivare anche ad altri tipi di fornitori di servizi installati nel telefono, quindi vale la pena controllare subito e cancellare la App “incriminata”.

Impostazioni privacy