Le 8 app migliori aggiornate al 2024 per scoprire dove la benzina costa meno

Le app prezzi benzina ti permettono di risparmiare davvero sul rifornimento. La lista delle migliori nel 2024.

Pistola per il rifornimento di carburante

Il costo della benzina rappresenta una variabile in grado di incidere pesantemente sulle tasche degli automobilisti: come risparmiare sul carburante? Ebbene, forse non tutti sanno che esistono app per trovare la benzina più economica e, dunque, in grado di far risparmiare non pochi centesimi al litro.

Specialmente se si vuole fare il pieno, la differenza di prezzo apparirà significativa e, proprio per questo, di seguito vedremo insieme queste applicazioni per smartphone, quali sono quelle più note e tutto ciò che c’è da sapere per un utilizzo consapevole. I dettagli sulle app prezzi benzina 2024.

Le migliori app per trovare la benzina più economica

Negli store che mettono a disposizione app di ogni tipo da scaricare sullo smartphone, troviamo anche tantissimi prodotti rivolti proprio a chi vuole comparare i vari prezzi praticati dai distributori di benzina della sua zona. Tra le più popolari abbiamo sicuramente le seguenti:

  • Fuelio, che oltre a dettagliare le spese per il carburante, effettua il tracciamento dei prezzi della benzina
  • PrezziBenzina, app che segnala su una mappa geografica i prezzi dei distributori, in rapporto al carburante selezionato dall’utente
  • Waze, notissima app che consente anche di trovare i distributori di benzina più economici lungo il tragitto, sfruttando la posizione GPS del dispositivo
  • FuelFlash, prodotto che consente all’automobilista di localizzare i distributori in pochi secondi, grazie alla sua interfaccia. Infatti, attraverso icone ad hoc sarà segnalata la pompa più vicina e quella più economica
  • Gasoline Now, la quale si serve della posizione GPS del dispositivo per trovare i distributori più vicini e confrontare i prezzi della benzina e del diesel
  • ViaMichelin, che segnala il costo del carburante (benzina e diesel) nelle stazioni di servizio della zona, insieme ad altre funzionalità come le informazioni sul traffico in tempo reale, la guida vocale e l’indicazione del costo dei pedaggi
  • iCarburante, app che mostra i distributori vicini alla propria posizione, con una dettagliata esposizione dei prezzi della benzina per colore
  • Google Maps, che oggi oltre alle funzioni classiche relative al tragitto e al traffico, mostra anche i distributori con benzina e gasolio meno cari.

Questa app, disponibili sia per utenti Android che per utenti iOS, permettono di filtrare i risultati in base al tipo di carburante e alla distanza. Mostrano benzina e diesel, ma anche GPL, metano, benzine speciali o diesel speciali che possono far sparire dalla mappa digitale alcune stazioni di servizio, e farne apparire altre.

App con database di prezzi e app basate sulla community

Le app per sapere dove il carburante costa meno, si suddividono in quelle con un database di prezzi della benzina e in quelle basate sulle indicazioni della community. La differenza è la seguente:

  • nelle app con database di prezzi, la raccolta dei dati – aggiornati ed accurati – sui costi del carburante avviene da fonti ufficiali, come i distributori di benzina stessi o altri fornitori di dati. Tra queste abbiamo ad es. Google Maps e Waze, che si servono di informazioni provenienti da varie fonti, tra cui i dati forniti dai distributori stessi
  • nelle app basate sulle indicazioni della community, invece, l’utente si affida alle segnalazioni e agli aggiornamenti forniti dagli altri automobilisti che utilizzano l’app stessa. Prezzi Benzina e iCarburante sono due esempi di applicazioni che si basano sugli aggiornamenti manuali forniti dalla community di utenti

In queste ultime, pertanto, il buon funzionamento dell’app dipende dalla partecipazione attiva dell’utenza e dall’inserimento manuale dei prezzi della benzina, che gli automobilisti vedono quando si trovano presso le stazioni di servizio.

Come scegliere l’app giusta: budget e funzionalità

Se sei incerto su quale scaricare, potresti dare un’occhiata alle recensioni degli utenti che l’hanno già provata. Nello store di Google Play o in quello degli utenti iOS, troverai le informazioni che ti serve sapere e comprenderai il grado di soddisfazione medio dell’utenza.

Presta attenzione alle varie funzionalità prima di scegliere. Ad es. vi sono app che hanno funzionalità di navigazione integrata: oltre a mostrare i costi del carburante, offrono la funzionalità di navigazione che guiderà gli automobilisti direttamente alla stazione di servizio selezionata.

Inoltre, non mancano le app con possibilità di personalizzazione, che consentiranno all’utente di impostare le preferenze personali, come ad es. il tipo di carburante utilizzato o la distanza massima desiderata per la ricerca.

Anche altri fattori come la copertura geografica e la frequenza degli aggiornamenti sui prezzi del carburante, avranno rilievo nella scelta dell’app giusta per te.

Inoltre vi sono app non completamente gratuite, ma con funzionalità premium a pagamento. Leggi attentamente la scheda illustrativa per capire se vale la pena spendere qualche euro per sfruttarle.

Come utilizzare le app che ti fanno risparmiare sul carburante

Presta sempre attenzione a ciò che l’app ti comunica e controlla i prezzi regolarmente. Dovrai servirti delle funzionalità dell’app per fare ricerche e comparare i costi di benzina e diesel, praticati dalle stazioni di servizio della tua città o del luogo in cui ti trovi per lavoro o in vacanza.

Le mappe integrate ti aiuteranno ad orientarti, tenendo conto sia della tua attuale posizione sia del tuo percorso. Inoltre ricorda sempre che anche piccole differenze di prezzo possono trasformarsi in risparmi significativi, specialmente se rifornisci spesso il tuo veicolo, perché frequentemente ti sposti con esso.

Anzi, se di solito fai lo stesso percorso o viaggi spesso lungo una determinata rotta, valuta sempre le oscillazioni dei prezzi del carburante lungo quel percorso per massimizzare i risparmi. A fine mese gli euro risparmiati non saranno pochi.

E se ti servi di un’app basata sulla community, valuta di partecipare attivamente a quest’ultima segnalando i prezzi dei carburanti che hai trovato nelle stazioni di servizio in cui ti sei recato. Ciò contribuirà ad informare tutti gli automobilisti e terrà aggiornati i dati dell’app prezzi benzina.

Lascia un commento


Impostazioni privacy