Con la Legge 104 si possono comprare anche tapis roulant e cyclette? La risposta è sbalorditiva

La Legge 104 attribuisce diverse agevolazioni fiscali ai soggetti affetti da disabilità. Per quali beni possono essere utilizzate?

Gli invalidi civili che hanno ottenuto il riconoscimento dell’invalidità grave ai sensi della Legge n. 104/1992, art. 3, comma 3, possono accedere a una serie di agevolazioni economiche e fiscali per acquistare beni e servizi utili al miglioramento della propria condizione di salute.

agevolazioni fiscali legge 104
Con la Legge 104 si possono comprare beni a prezzi scontati – informazioneoggi.it

Tra i beni acquistabili con le detrazioni rientrano anche tapis-roulant e cyclette? Il dubbio riguarda molti invalidi a cui, per migliorare la propria abilità motoria, è stato consigliato dai medici l’utilizzo di tali macchinari.

Serve, eventualmente, una specifica certificazione da presentare al venditore, così come avviene per gli acquisti delle autovetture ai titolari di Legge 104? Scopriamo quali sono le disposizioni legislative in materia.

Leggi anche: “IVA agevolata al 4% su sussidi informatici, ma quanti se ne possono acquistare? La risposta nelle FAQ del Fisco“.

IVA al 4% e detrazione al 19%: per quali beni possono essere richieste?

I soggetti affetti da disabilità grave, riconosciuta dall’apposita commissione medica ASL-INPS, possono comprare beni e servizi usufruendo dell’IVA agevolata al 4% (invece che di quella ordinaria al 22%) e possono richiedere la detrazione IRPEF al 19% delle spese sostenute.

Nel dettaglio, possono essere comprati a prezzo scontato tutti quei prodotti di ausilio, come poltrone o protesi, e sussidi tecnici e informatici (come computer e telefoni) che servono a incrementare l’autosufficienza e l’integrazione sociale dei disabili.

Vi rientrano, dunque, anche tapis-roulant e cyclette, soprattutto se il loro utilizzo è stato prescritto da un medico.

Il presupposto essenziale per comprare tali beni con l’IVA agevolata al 4%, però, è la sussistenza del cd. collegamento funzionale tra il prodotto e la disabilità. Il prodotto, in pratica, deve servire a migliorare la qualità della vita del malato.

Leggi anche: “Legge 104: tutte le incredibili agevolazioni per disabili su tantissimi acquisti, IVA agevolata e bonus“.

In fase di acquisto, non è più necessario che gli interessati presentino il certificato emesso dalla Commissione medica che attesta le ridotte o impedite capacità motorie.

Il verbale di accertamento dell’handicap, infatti, viene rilasciato obbligatoriamente al momento della visita medica dinanzi alla Commissione. Con tale documentazione si ha diritto alle agevolazioni della Legge 104, per cui si presume che sia a prescindere in possesso degli interessati.

La certificazione, inoltre, è contenuta nel Fascicolo Sanitario tenuto dalla Regione, accessibile tramite le credenziali digitali SPID, CIE o CNS. Se il portale della propria Regione non è attivo, ci si può rivolgere all’INPS e chiedere il rilascio di una copia.

I disabili, infine, possono ottenere anche la detrazione al 19% sulle spese sostenute, anche per l’acquisto di tapis roulant e cyclette.

In ogni caso, per capire a quali benefici fiscali si ha diritto, consigliamo di consultare la Guida predisposta dall’Agenzia delle Entrate, che prevede appositi capitoli alle spese per le quali si può usufruire dell’IVA agevolata e della detrazione.

Lascia un commento


Impostazioni privacy