Perché il telefono si surriscalda, cosa fare e cosa evitare: la guida con i passaggi da mettere in pratica

Se il telefono si surriscalda, quali possono essere i motivi e cosa fare per intervenire: soluzioni e passaggi da seguire

Il telefono è oramai un dispositivo essenziale nella vita di tutti i giorni, poiché viene utilizzato per svolgere diverse attività ed accedere a svariate funzioni, anche contemporaneamente. Se il telefono si surriscalda, occorre conoscere quelle che possono essere le ragioni e come intervenire onde evitare eventuali danni.

Perché il telefono si surriscalda e cosa fare
Telefono si surriscalda: perché, cosa fare e cosa evitare – informazioneoggi.it

Le funzioni svolte dallo smartphone sono svariate ed impegnative, visto che ad esser impiegate sono la rete internet, la connettività Bluetooth, la posizione e così via. Tutti elementi che mettono sotto sforzo il device. Potrebbe dunque capitare che si surriscaldi, generando troppo calore. Al riguardo, vi sono alcuni passaggi da mettere in pratica per preservare il cellulare, così da portarlo di nuovo alla normalità.

Anzitutto vanno rimossi cover ed eventuali accessori esterni. La custodia è utilissima per la protezione dello smartphone, ma nel caso di calore eccessivo andrebbe rimossa subito, favorendo la dissipazione del calore in modo più veloce. Quando lo smartphone sarà di nuovo fresco e magari dopo aver approfondito altri aspetti, la si metterà nuovamente. Un aspetto importante si lega all’alleggerire gli sforzi del cellulare. Se il telefono si surriscalda è possibile che sia in atto uno sforzo eccessivo.

Ovvero, troppe attività in contemporanea, forse troppe considerando anche la temperatura esterna. Occorre quindi disattivare ogni servizio non necessario, soprattutto dati mobili, bluetooth e posizione, ma anche le app che non servono sul momento.

È bene soffermarsi su quelle più pesanti, come la fotocamera e i giochi e, se possibile, sarebbe bene spegnere per un po’ il display, aspettando qualche minuto. Altrimenti, si provi ad usare soltanto ciò che è necessario disattivando il resto e al contempo facendo ricorso agli altri suggerimenti.

LEGGI ANCHE: PIN telefono e SIM, come si inserisce: la guida con i passaggi facilissimi per riuscirci subito

Il telefono si surriscalda, perché e cosa fare, la guida: carica rapida smartphone, temperatura esterna e non solo

Se il telefono si surriscalda, tra le altre possibili ragioni può esserci quella relativa alla ricarica rapida, che può sottoporre il dispositivo ad un calore maggiore rispetto al solito. Qualora si notasse quindi un eccessivo calore, occorrerebbe toglierlo subito dalla corrente, tenerlo sotto controllo e ricollegarlo soltanto una volta raffreddato.

Non bisogna stupirsi che si scaldi un po’ durante la carica, ma il discorso è diverso se il calore è eccessivo. È possibile ad esempio che lo si stia usando troppo durante la carica, ed è opportuno anche ricordarsi di evitare di usare funzioni pesanti quando il dispositivo è sotto carica.

Anche l’elemento ambientale ha un peso sul telefono che si surriscalda, poiché i telefoni risentono della temperatura esterna. Nelle giornate di gran caldo, o magari se ci si trova in spiaggia, sarebbe bene utilizzarlo il meno possibile, facendo riferimento ai suggerimenti sopra indicati ed evitare di esporlo alla luce solare diretta. E ovviamente è fondamentale non dimenticarlo mai al sole. Qualora sia troppo caldo, lo smartphone va messo subito in un luogo fresco e al riparo dai raggi solari.

LEGGI ANCHE: Perché il telefono non si accende più e cosa fare: cause più comuni e i passaggi per provare a risolvere

Se il telefono si surriscalda ugualmente ed incessantemente, dopo aver applicato tutti i suggerimenti, la problematica potrebbe esser più profonda. In tal caso il telefono va spento e lasciato raffreddare, così da evitare rischi quando è bollente. Una volta fresco, va riacceso e occorre andare nelle impostazioni per attivare le funzioni di risparmio batteria e basse prestazioni che ci sono.

Si tratta di funzioni che non si possono elencare specificamente, poiché variano da device a device, ma che sono sempre presenti. È bene quindi impostare tutto al minimo. Inoltre, potrebbe anche esservi un elemento che agisca ‘spremendo’ il telefono, ad esempio applicazioni o malware.

Vanno eseguite delle scansioni di sicurezze tramite le applicazioni preinstallate, ad esempio “Gestione telefono”. Ad ogni modo, se si notasse un eccessivo surriscaldamento e le soluzioni non risolvessero la situazione, si raccomanda di rivolgersi subito all’assistenza e agli esperti del campo, azione fondamentale per evitare ogni tipo di danno, rischio e problema.

Lascia un commento


Impostazioni privacy