Aste BOT, BTP e altri titoli di Stato: il calendario di febbraio 2024, le date da non perdere

Il primo mese delle aste BOT e BTP è finito ma si ricomincia il 9 febbraio. Ecco il calendario dettagliato.

Il ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) pubblica annualmente il calendario con le date delle aste di collocamento dei titoli di Stato e altre comunicazioni.

Aste titoli di Stato febbraio 2024
Calendario aste titoli di Stato (informazioneoggi.it)

Poi, nell’arco di ogni mese pubblica sul proprio sito i comunicati stampa che riguardano le emissioni e le scadenze per le sottoscrizioni, ovvero le prenotazioni, di BOT, BTP e altri titoli di Stato. Ecco il calendario dettagliato del mese di febbraio 2024.

Leggi anche: BTP Valore: una nuova emissione a febbraio, occasione da non perdere per i piccoli risparmiatori e le famiglie

BOT, BTP e altri titoli di Stato: ecco le aste di febbraio 2024

Archiviato il mese di gennaio, ecco che gli investitori si preparano a programmare gli investimenti del mese di febbraio per non perdere l’occasione di guadagnare.

Ecco il calendario di febbraio 2024 contenente la data di comunicazione, quella dell’asta e quella del regolamento, ovvero l’esito del collocamento.

  • 6 febbraio: comunicazione BOT;
  • 8 febbraio: comunicazione medio-lungo termine;
  • 9 febbraio: asta BOT;
  • 13 febbraio: asta medio-lungo termine;
  • 14 febbraio: regolamento BOT;
  • 15 febbraio; regolamento medio-lungo termine;
  • 20 febbraio: comunicazione medio lungo termine;
  • 22 febbraio comunicazione BOT;
  • 23 febbraio: asta BTP Short Term e BTP€I / comunicazione medio-lungo termine;
  • 27 febbraio: asta BOT / regolamento BTP Short e BTP€i;
  • 28 febbraio: asta medio-lungo termine;
  • 29 febbraio: regolamento BOT;
  • 1° marzo: regolamento medio-lungo termine.

Leggi anche: BTP con cedola sostanziosa o maggior rimborso a scadenza? Alcuni consigli utili per scegliere l’investimento giusto

Come sempre, le emissioni dei titoli di Stato saranno distribuite nel seguente modo:

  • 2 aste BOT;
  • 1 asta BTP Short Term;
  • 2 aste a medio lungo termine;
  • 1 asta BTP€i.

Nel dettaglio, i BOT, ossia i Buoni ordinari del Tesoro, saranno collocati tramite asta competitiva: la prima volta a metà mese (scadenza 12 mesi) e la seconda volta a fine mese (scadenza 6 mesi). Tuttavia, il MEF può decidere di emettere anche BOT a 3 mesi o di altra durata, per esigenza di cassa.

I BTP (Buoni del Tesoro poliennali) sono titoli a media e lunga scadenza e cedola pagata ogni 6 mesi. Sono collocati tramite asta marginale due volte:

  • la prima nella seconda settimana e riguardano BTP 3 e 7 anni oppure, dietro espressa richiesta del mercato, con scadenza 15 e 30 anni;
  • la seconda volta nell’ultima settima del mese quando sono collocati i BTP 5 e 10 anni.

Spesso assieme ai BTP sono collocati all’asta che i CCTeu, Certificati di credito del Tesoro indicizzati all’Euribor 6 mesi.

Invece, i BTP Short Term e i BTP€i sono collocati insieme nell’ultima settimana del mese. I primi sono titoli con una scadenza compresa tra i 18 e i 30 mesi; mentre i secondi sono titoli indicizzati all’inflazione europea e proteggono gli investitori contro l’aumento dei prezzi.

Lascia un commento


Impostazioni privacy