I probiotici funzionano davvero per perdere peso? Ecco cosa dicono gli esperti

Da qualche tempo si sente parlare dell’importanza dei probiotici per la perdita di peso, ma è davvero così? Ecco cosa dicono gli esperti

Come in tantissimi sicuramente già sapranno, tenere il proprio peso sotto controllo è molto importante per evitare problemi di salute causati dall’obesità; da qualche tempo a questa parte, però, si sente spesso parlare del ruolo dei probiotici e di quanto questi sarebbero importanti nella perdita di peso: ecco cosa c’è da sapere in merito all’argomento in questione e cosa dicono gli esperti in materia.

I probiotici possono far dimagrire? Parola agli esperti
Probiotici e perdita di peso: ecco cosa c’è da sapere (informazioneoggi.it)

Com’è noto, a salute dell’intestino risulta essere al centro dell’attenzione per quanto concerne la perdita di peso. L’American Medical Association avrebbe spiegato che la salute dell’intestino risulta essere molto importante per una serie di fattori come la digestione ed anche il metabolismo; in più conoscere al meglio il proprio microbiota risulterebbe essere molto importante anche per perdere peso.

Secondo una ricerca condotta qualche anno fa e resa nota da Nutrients l’obesità e le patologie legate ad essa non dipenderebbero solamente dalla genetica, ma anche da altre componenti e di conseguenza il microbiota intestinale svolgerebbe un ruolo importante.

Proprio per tale motivazione potrebbe essere utile assumere i probiotici per dimagrire che risulterebbero essere utili per raggiungere tale scopo e che sostituirebbero l’Ozempic; questo farmaco, sebbene sembri essere efficace, porterebbe con sé una serie di effetti collaterali.

LEGGI ANCHE: Allenarsi di mattina per perdere più peso: la verità sull’esercizio fisico e l’errore che molti commettono

I probiotici fanno dimagrire? Ecco alcune informazioni da conoscere assolutamente

Esisterebbero dunque alcuni probiotici utili per la perdita di peso e sebbene il farmaco prima citato risulterebbe utile a tale scopo vi sarebbero una serie di effetti collaterali.

Tra questi proibitici vi sarebbe il Lactobacillus, ovvero un batterio che produrrebbe dell’acido lattico che risulterebbe utile al dimagrimento. Nello specifico, vi sarebbero due tipologie ovvero il Lactobacillus fermentum e il Lactobacillus amylovorus.

Un’altra ricerca di Nutrients, invece, identificherebbe il Bifidobacterium bifidum come probiotico utile per la perdita di peso in particolare nelle prime dodici settimane. Secondo uno studio, infatti, il quaranta per cento delle persone che hanno preso parte alla ricerca sarebbero riuscite a dimagrire senza però limitare la propria alimentazione.

Chiaramente, è necessario chiedere consiglio ad un medico specialista prima di cominciare ad assumere un qualsiasi proibiotico.

LEGGI ANCHE: Peso ideale, come calcolarlo in base all’altezza: in pochi lo sanno fare bene

Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e riguardano studi scientifici o pubblicazioni su riviste mediche. Pertanto, non sostituiscono il consulto del medico o dello specialista, e non devono essere considerate per formulare trattamenti o diagnosi.

Lascia un commento


Impostazioni privacy