Sono sufficienti 50 euro per dare una sicurezza economica ai figli, ecco come si fa e perché conviene

Tutti i genitori desiderano offrire una sicurezza economica futura, e per attuarla esistono diversi modi, anche con una spesa minima.

Forse le generazioni di oggi hanno meno denaro da investire rispetto ai loro genitori o nonni, ma non è detto che pianificare una sicurezza economica futura per i figli sia impossibile.

prodotti finanziari per sicurezza economica figli
Ci sono tanti modi per assicurare benessere economico ai figli – InformazioneOggi.it

Infatti esistono numerose formule di investimento, e anche con cifre relativamente basse, nonché ampia flessibilità, si possono ottenere risultati strepitosi. Ecco alcuni esempi.

Vuoi garantire una sicurezza economica ai tuoi figli? Scopri l’ultima novità disponibile e aiuta chi ami di più al mondo a realizzare i prossimi sogni

Possiamo creare un piano di risparmio per aiutare i figli in futuro in molti modi, ma se stiamo cercando un sistema facile e conveniente possiamo approfondire su un prodotto di Poste Italiane.

Si chiama Piano di risparmio “Piccoli e Buoni” ed è riservato esclusivamente ai minorenni che sono intestatari di un Libretto di Risparmio ovviamente sottoscritto dal genitore (che deve anch’egli avere un Libretto o un conto BancoPosta). Non è previsto nessun costo per la sottoscrizione, rimborso e gestione, salvo gli oneri fiscali.

Il vantaggio principale di questo prodotto è che è ampiamente flessibile. Infatti una volta sottoscritto (basta andare in qualsiasi ufficio postale) si potranno decidere gli importi e le rate, che partono da soli 50 euro (e ovviamente dai suoi multipli); si può decidere se versare mensilmente, trimestralmente, semestralmente oppure una volta all’anno. L’addebito delle rate può essere individuato nel 5 o nel 27 del mese.

Si può scegliere quale importo sottoscrivere la prima volta, a partire da 50 euro. Per le rate successive, stabilite secondo la periodicità che si preferisce, si può confermare l’importo della rata iniziale oppure modificarlo. Inoltre si possono fare regali extra, versando importi al di fuori della periodicità stabilita. 

I Buoni saranno emessi fino al compimento dei 16 anni e mezzo del minore; quando festeggerà i suoi 18 anni, il valore dei Buoni sottoscritti e gli interessi maturati saranno accreditati sul Libretto di risparmio di cui è intestatario il minore.

Infine, ma non da ultimo, Piccoli e Buonioffre anche la possibilità di modificare o sospendere il piano e anche modificare gli importi in qualsiasi momento. Un prodotto, dunque, che non impegna gravosamente e che può rivelarsi davvero utile per insegnare ai piccoli cos’è il risparmio, e come gestire al meglio le risorse e ovviamente è una formula molto utile a garantire le spese per gli studi, o per altri progetti e sogni da realizzare non appena il beneficiario del libretto è diventato maggiorenne.

Lascia un commento


Impostazioni privacy