Pensionati e detrazioni fiscali per i familiari a carico: il termine sta per scadere

Per i pensionati italiani all’estero, l’INPS ha comunicato entro quando effettuare le dichiarazioni per carichi familiari. Il tempo sta per scadere.

Negli ultimi anni, per scelta di vita e per ragioni economiche, sempre più pensionati italiani decidono di andare a vivere all’estero. Questa situazione rende necessario fare alcune considerazioni sotto l’aspetto fiscale e delle dichiarazioni dei redditi.

Pensionati italiani all'estero
Detrazioni fiscali per i familiari a carico – Infomrazioneoggi.it

Con il messaggio INPS del 18 gennaio 2024, l’istituto ha reso noto le indicazioni che fanno riferimento all’attribuzione e alla revoca delle detrazioni relative ai carichi familiari per i pensionati gli italiani che hanno residenza all’estero. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Pensionati all’estero: entro quando comunicare le detrazioni per carichi familiari

Tutti i pensionati italiani che sono residenti in uno degli stati membri dell’Unione Europea, oppure in uno stato che aderisce all’accordo sullo spazio economico europeo, devono rispettare determinate regole, anche in materia di dichiarazione dei redditi.

Tutte le informazioni sono contenute nell’articolo 12 del Testo unico delle imposte sui redditi. Tale articolo ha specificato che i pensionati italiani residenti all’estero, ogni anno, devono presentare all’INPS una dichiarazione che dimostri la sussistenza di specifici requisiti.

È necessario comunicare lo Stato nel quale risulta la residenza fiscale e occorre dimostrare di aver prodotto in Italia il 75% del reddito complessivo, conseguito nel precedente periodo di imposta. Inoltre il pensionato deve anche dichiarare di non godere nel paese in cui è residente, e in nessun altro paese, dei medesimi benefici fiscali concessi dallo Stato italiano.

È importante indicare anche i dati anagrafici e il grado di parentela dei familiari per i quali si ha intenzione di usufruire della detrazione fiscale. A tale proposito, è opportuno ricordare che affinché un familiare sia considerato fiscalmente a carico, anche per i pensionati italiani che hanno la residenza all’estero vale lo stesso limite, ovvero 2840,51 euro.

Per usufruire delle detrazioni per i familiari a carico, per il periodo di imposta 2024, è necessario che il pensionato presenti la dichiarazione sostitutiva di atto notorio. Per compiere questa operazione occorre accedere, con le proprie credenziali digitali, al servizio online presente portale INPS. Qui pensionato troverà la pagina Applicazione delle detrazioni fiscali per pensionati residenti all’estero e dovrà cliccare su Utilizza il servizio.

In alternativa, è possibile chiedere aiuto all’assistenza gratuita degli istituti di patronato.

Coloro che hanno già usufruito delle detrazioni per familiari a carico per il periodo fiscale 2023 potranno beneficiare delle medesime detrazioni, anche per il periodo 2024. La domanda deve essere inviata entro il 12 febbraio.

Impostazioni privacy