Stipendi più alti nel 2024 fino a 110 euro: l’importo massimo a chi spetta?

I lavoratori avranno sorprese in busta paga specialmente se rientrano in una determinata fascia reddituale. Chi otterrà più soldi?

Il taglio del cuneo fiscale prorogato dalla Legge di Bilancio 2024 comporterà un aumento in busta paga. La somma aggiuntiva non sarà elevata tranne in un caso. Vediamo a chi spetta l’incremento di 110 euro al mese.

Stipendi più alti nel 2024
Aumento di 110 euro sullo stipendio, per quali lavoratori? (Informazioneoggi.it)

Cento euro non cambieranno di certo la vita ma rappresentano comunque una cifra che permetterà di far fronte ad una spesa onerosa. I lavoratori vorrebbero adeguamenti al costo della vita più efficaci ma devono accontentarsi dei risultati del taglio del cuneo fiscale con riduzioni di 6 o sette punti in base al reddito.

L’incremento maggiore si prevede per i dipendenti con redditi lordi di poco superiori ai 2 mila euro al mese. Superando questa cifra gli aumenti inizieranno a calare ma anche per chi ricevere uno stipendio tra i 750 e i 2 mila euro riceverà un aumento minimo, quasi irrisorio considerando il costo della vita attuale. Meglio di niente e meglio della riduzione dello stipendio che si avrebbe avuta senza la proroga del taglio del cuneo fiscale.

Chi otterrà 110 euro in più in busta paga nel 2024

Per capire come influiranno le novità 2024 sulle busta paga occorre tener conto dei due interventi messi in atto dal Governo. Il già citato taglio del cuneo fiscale e l‘accorpamento dei primi due scaglioni IRPEF che ha portato l’aliquota al 23% per i redditi entro i 28 mila euro annui. Entrambe le misure hanno l’obiettivo di alzare gli importi degli stipendi dei lavoratori. I risultati, però, sono minimi specialmente in determinati casi.

Il taglio del cuneo fiscale comporterà un aumento di

  • 40 euro al mese per chi ha un reddito mensile di 750 euro,
  • 54 euro al mese con un reddito di mille euro mensili,
  • 69 euro al mese con un reddito di 1.500 euro,
  • 84 euro al mese per chi ha un reddito di 2 mila euro,
  • 87 euro al mese per chi ha un reddito di 2.250 euro.

Tutte le cifre considerate sono lorde e bisogna aggiungervi gli effetti dell’accorpamento dei due scaglioni IRPEF. Per i percettori di 2 mila euro al mese occorre aggiungere 16 euro di minore IRPEF arrivando così a 100 euro di incremento dello stipendio. Per i percettori di 2.250 euro, invece, la somma farà toccare i 107 euro di aumento in busta paga.

Chi ha redditi di 2.692 euro al mese, infine, potrà ottenere un guadagno mensile di 111 euro nel 2024. Questo l’incremento massimo perché con redditi maggiori non spetta più il taglio del cuneo fiscale e rimangono solo i 20 euro in più legati alla minore imposta (fino a 50 mila euro di reddito).

Lascia un commento


Impostazioni privacy