Quanto costano i percorsi abilitanti per insegnanti da 30 e 60 CFU? Incredibile l’importo

I docenti si chiedono quale costo abbiano i percorsi abilitanti per conseguire l’abilitazione per le classi di concorso della scuola secondaria.

Con il nuovo anno verranno avviati i percorsi abilitanti per insegnanti secondo quanto previsto dal nuovo sistema di abilitazione all’insegnamento. Saranno corsi a pagamento, vediamo quanto costano.

Quanto costano i percorsi abilitanti per insegnanti
Quanto costano i percorsi abilitanti per insegnanti (Informazioneoggi.it)

Il nuovo sistema di formazione e accesso al ruolo degli insegnanti della scuola secondaria di primo e secondo grado prevede l’iscrizione a vari percorsi che partiranno dall’anno accademico 2023/2024 e 2024/2025. Questi corsi partiranno dopo il termine del primo concorso della fase straordinaria Piano Nazionale Ripresa e Resilienza.

La normativa prevede per il 2023/2024percorsi da 60 CFU/CFA e da 30 CFU/CFA da concludersi entro il 28 febbraio 2024 in modo tale da partecipare al secondo concorso e percorsi da 30 CFU(CFA per i docenti che hanno prestato servizio per minimo tre anni – anche non continuativi nei cinque anni precedenti e per i docenti vincitori del concorso straordinario bis. Nel 2024/2025 saranno attivati, poi, altri percorsi da 60 e 30 CFU. Ma quanto costeranno questi percorsi?

Il costo dei percorsi abilitanti per docenti

Il DPCM 60 CFU ha fissato i costi massimi di iscrizione ad un percorso universitario e accademico per la formazione iniziale dei docenti a 2.500 euro per i corsi da 60 CFU e a 2 mila euro per i corsi da 30 (o 36) CFU. L’Università che attiverà i percorsi abilitanti potrà stabilire in autonomia il costo da chiedere agli insegnanti rimanendo entro la soglia fissata dal Decreto.

Ogni Ateneo, dunque, proporrà un prezzo diverso. Per conoscerlo basterà prendere visione dei chiarimenti sui percorsi formativi che le Università che hanno presentato domanda di accreditamento per l’avvio dei percorsi pubblicheranno o stanno già pubblicando sul portale ufficiale.

L’Università del Salento in Puglia, ad esempio chiede un contributo per l’istanza di 100 euro, una tassa di iscrizione di 2.400 euro per 60 CFU, una tassa di 2 mila euro per 60 CFU per i candidati iscritti all’ultimo anno di Laurea magistrale e 2 mila euro per 30 CFU. Infine, l’Ateneo prevede 150 euro come contributo per la partecipazione alla prova finale.

L’Università di Pisa chiede, invece, 2 mila euro per 60 CFU (1.600 euro se iscritti all’ultimo anno di Laurea magistrale e per chi ha i 24 CFU) e 1.600 euro per 30 CFU più 150 euro per la prova finale. Per i percorsi abilitanti 30 CFU dedicati a chi intende partecipare al concorso di immissione in ruolo nella scuola secondaria il costo previsto è di 2.000 euro.

L’Università di Padova ha fissato 30 euro di contributo di preiscrizione, 2.300 euro per 60 CFU, 1.800 euro per 60 CFU se iscritti all’ultimo anno di magistrale e 1.800 euro per 30 CFU. Il contributo finale è di 150 euro.

Impostazioni privacy