Agenzie delle Entrate: raffica di comunicazioni delle somme dovute, attenzione alle scadenze

In arrivo i bollettini di pagamento per chi ha aderito alla Rottamazione quater contestualmente alla comunicazione dell’esito della domanda.

L’Agenzia delle Entrate sta inviando ai cittadini la comunicazione delle somme dovute con i bollettini dei versamenti in allegato.

Bollettini pagamento rottamazione quater
In arrivo i bollettini della Rottamazione quater – Informazioneoggi.it

La Legge di Bilancio 2023 ha introdotto la Rottamazione quater per alleggerire la pressione del Fisco sui contribuenti. Aderendo alla definizione agevolata i debitori hanno potuto evitare il pagamento di sanzioni e interessi di aggio e mora. Rimane da versare, dunque, unicamente il rimborso spese per le procedure esecutive e i diritti di notifica oltre alle somme dovute a titolo di capitale.

Come previsto, l’Agenzia delle Entrate sta comunicando l’esito delle domande con contestuale invio di dieci bollettini di pagamento. Si tratta di una parte delle somme da corrispondere per chi ha optato per la dilazione in più di dieci rate. Tutti coloro che hanno inoltrato richiesta di rottamazione entro il 30 giugno 2023 riceveranno esito e bollettini entro il 30 settembre.

Il servizio “ContiTu” per ricevere i bollettini, come funziona

Si ipotizza l’attivazione a breve del servizio ContiTu come accaduto per le precedenti rottamazioni. Si tratta di un servizio che permetterà al contribuente che ha richiesto un piano di rimborso dilazionato in più di dieci rate di ricevere i bollettini successivi, dall’undicesimo in poi secondo il proprio piano di ammortamento.

ContiTu può essere utilizzato, inoltre, per richiedere la copia della Comunicazione delle somme dovute nonché dei moduli di pagamento delle prime dieci scadenze. I cittadini poco tecnologici non devono, però, preoccuparsi. L’Agenzia delle Entrate – Riscossione procederà con l’invio dei bollettini in formato cartaceo anche dall’undicesimo in poi.

Ricordiamo in conclusione le scadenze da rispettare per non decadere dalla Rottamazione Quater. 

  • 31 ottobre 2023 per il pagamento in un’unica soluzione,
  • 31 ottobre prima rata di 18 al massimo – cinque anni – nella misura del 10% del totale,
  • 30 novembre 2023 seconda rata nella misura del 10% del totale

e a seguire il 28 febbraio, 31 maggio, 31 luglio e 30 novembre dei quattro anni successivi (rate del 5% dell’importo). Scegliendo la rateizzazione si è accettata l’applicazione del tasso di interesse del 2% annuo a partire dal 1° novembre 2023.

Impostazioni privacy