Rimborsi 730: le date ufficiali da segnare in rosso sul calendario

Ogni anno gli italiani sono alle prese con la dichiarazione dei redditi e con il modello 730: diverse le date dei rimborsi Irpef.

I lavoratori dipendenti e i pensionati devono indicare le spese sostenute nel 2022, che danno diritto a detrazioni fiscali, nella dichiarazione dei redditi modello 730. Si tratta di un modello molto semplice che non ha bisogno di complicati calcoli matematici.

Rimborsi 730 per lavoratori dipendenti e pensionati
In arrivo i rimborsi del 730 (informazioneoggi.it)

Inoltre, il rimborso avviene in automatico nella busta paga del lavoratore oppure nel cedolino della pensione e sarà erogato attraverso il bonifico bancario o postale, per questo è importate che siano fornite le coordinate IBAN. La dichiarazione dei redditi può essere inviata a partire dal 31 maggio e fino al 30 settembre 2023 e, di conseguenza, anche i rimborsi saranno erogati in date diverse. Scopriamo quando avverranno.

Rimborsi 730: ecco le date ufficiali

I rimborsi 730 arriveranno nella busta paga il mese successivo a quello in cui il datore di lavoro ha ricevuto il prospetto di calcolo. Per i pensionati, però, l’attesa sarà un po’ più lunga perché i rimborsi arriveranno dal secondo mese dall’invio.

Ecco le date dei rimborsi 730
Le date ufficiali dei rimborsi del 730 (informazioneoggi.it)

Nello specifico, ecco le date da tenere presente in base all’invio della dichiarazione dei redditi:

  • entro il 31 maggio: rimborso in busta paga di luglio o nel cedolino della pensione di agosto;
  • 1° al 20 giugno: rimborso in busta paga di agosto o nel cedolino della pensione di settembre;
  • 21 giugno al 15 luglio: rimborso in busta paga di settembre o nel cedolino della pensione di ottobre;
  • 15 luglio al 31 agosto: rimborso in busta paga ottobre o nel cedolino della pensione di novembre;
  • 1° al 30 settembre: rimborso in busta paga novembre o nel cedolino della pensione di dicembre.

I lavoratori che non hanno un sostituto di imposta riceveranno il rimborso direttamente dall’Agenzia delle Entrate, in un periodo compreso tra dicembre e gennaio.

Tuttavia, i rimborsi potranno essere sospesi se l’Agenzia delle Entrate ritiene necessario sottoporre la dichiarazione dei redditi a un controllo. Qualora fosse tutto in ordine, il rimborso sarà accreditato con le tempistiche e le modalità stabilite dall’Agenzia delle Entrate.

Impostazioni privacy