Volkswagen ID.2: l’auto elettrica più economica che sorprende gli automobilisti

Prezzo competitivo e grande attesa per l’arrivo sul mercato dell’auto elettrica più economica: quanto costerà e dettagli

Sono in tanti a guardare al mercato alla ricerca dell’auto elettrica più economica: la Volkswagen, con la sua strategia, è pronta a far parlare di sé.

auto elettrica più economica
Quanto costerà l’auto elettrica più economica – InformazioneOggi.it

Volkswagen riuscirà a far calare i costi delle proprie vetture elettriche. Un aspetto che si lega alle varie economie di scala e alla produzione interna. Nel dettaglio, vi sarà modo di notare un calo per quanto riguarda il prezzo del modello ID.2, col relativo lancio nel 2025.

A tale modello si legherà il compito di rendere più accessibile l’accesso alle auto elettriche a batterie, di riflesso contribuendo dunque a fornire una grossa spinta alle vendita. Particolarmente in Europa.

Stando a Volkswagen, vi è modo di far calare i prezzi e far si che i propri veicoli elettrici siano maggiormente popolari. Nel corso di Financial Times Future of The Car, il CFO ha dato seguito ad alcune rilevanti affermazioni.

Volkswagen detiene vari assi nella manica nell’ottica della riduzione dei costi di produzione, con aspetti di conseguenza vantaggiosi in termini di prezzi di listino.

Arno Antiltz infatti ha spiegato che ora è possibile lavorare molto con economie di scale e volumi di produzione. Avendo l’ID.2 le declinazioni con marchio Cupra e Skoda, tale aspetto consentirà di poter ridurre i costi, restando al contempo competitivi.

Altresì, ha spiegato che le innovazioni dal punto di vista tecnico non mancheranno, sin dalle batterie.

Auto elettrica più economica: quanto costerà la Volkswagen ID.2

La Volkswagen ID.2 avrà un prezzo di partenza di venticinque mila euro, e si tratta di un’ottima notizia per tutti coloro che sono alla ricerca dell’auto elettrica più economica.

Prezzo basso auto elettrica
Occhio al prezzo della Volkswagen ID.2

Per quanto concerne la dotazione di serie, tale modello avrà molto in comune con il concept ID.2all, oggetto di presentazione taluni mesi or sono.

Fra gli elementi in comune vi sarebbe la piattaforma MEB Entry, in relazione al motore elettrico posto sull’asse anteriore. Ma è il caso anche della batteria integrata all’interno del pianale, che consente quattrocento cinquanta chilometri rispetto all’autonomia.

Volkswagen si affiderà ai sistemi d’assistenza alla guida avanzati, e vanno menzionati il Travel Assist e il ParkAssist Plus, il quale può imparare le diverse manovre in ottica parcheggio.

A veder la luce dovrebbe esservi anche un SUV, e anche quest’ultimo con un prezzo ridimensionato. Al contempo, per coloro che vorranno una vettura dalle dimensioni ancora minori, si potrà scegliere l’ID.1, il cui prezzo dovrebbe aggirarsi sui ventimila euro.

Restando in tema auto elettriche, occhio all’incredibile durata di questa nuova batteria: dettagli e quando arriva.

Impostazioni privacy