Il segreto del Casatiello napoletano da leccare i baffi, lo svela Cannavacciuolo

Pasqua è ormai alle porte e tra le ricette forse più note vi è quella del Casatiello napoletano: ecco gli step per non sbagliare

Come in tantissimi sicuramente già sapranno, a Pasqua vi sono tante ricette da provare e sperimentare ma tra quelle tradizionali vi è quella del Casatiello napoletano ma come si prepara? Ecco gli step per non sbagliare.

Cannavacciulo - Casatiello Napoletano
Casatiello napoletano – InformazioneOggi.it

Il Casatiello è dunque una delle ricette più utilizzate durante il periodo pasquale e oramai ne esistono diverse versioni. Quella, però, forse più nota è quella partenopea ma come si prepara? A rivelarlo è stato il famosissimo Cannavacciuolo.

La pietanza in questione è davvero buonissima e soprattutto versatile. Solitamente, questa si consuma la sera del Sabato Santo ma anche il giorno di Pasquetta dal momento che può essere considerato anche un pasto take away.

Com’è noto, però, preparare tale pietanza non è un gioco da ragazzi ed inoltre gli step da seguire possono essere davvero lunghi, ma dato l’incredibile gusto ne vale la pena!

Anche se vi sono diversi modi per preparare il Casatiello, di seguito è spiegata la ricetta spiegata da Cannavacciuolo.

Come si può facilmente intuire, per preparare questa torta salata, la cosa fondamentale sono gli ingredienti di qualità ed anche la scelta di questi.

Casatiello napoletano: la ricetta di Cannavacciuolo

A proposito di Pasqua, proprio come accade per il periodo natalizio, anche in questo caso le scuole chiuderanno per qualche giorno per concedere al personale ed ai ragazzi di godersi la festività. Ma qual è il periodo regione per regione? Ecco tutte le informazioni utili.

Ritornando all’argomento cardine di questo articolo, per la preparazione del Casatiello napoletano servono diversi ingredienti, ma tutti economici e di facile reperibilità. In primo luogo serve un chilo di farina zero zero, duecento grammi di strutto e sei uova.

Poi venticinque grammi di lievito di birra, seicento millilitri di acqua, 1 cucchiaio di sale ed anche di zucchero. In seguito servirà pepe, trecento grammi di salame napoletano e la metà di pancetta. Centocinquanta grammi di cotto ed altrettanti di pecorino, centocinquanta grammi di scamorza ed anche di parmigiano.

Come prepararlo ed il tempo di cottura

Di seguito saranno spiegati tutti gli step per preparare un Casatiello da far leccare i baffi. La prima cosa da fare è preparare l’impasto cominciando dalla farina, poi il lievito va sciolto con parte dell’acqua riscaldata in precedenza e poi va aggiunto lo zucchero.

Dopo aver creato il composto va addizionata l’acqua restante e poi gli ingredienti vanno impastati con le mani. In seguito, andranno uniti il sale e lo strutto. Dopo aver impastato tutti gli ingredienti, il composto va messo in un recipiente per la lievitazione.

Nel frattempo, bisogna preparare le uova sode; dopo che l’impasto sarà lievitato bisognerà creare un filone e da questo va staccato un pezzo. Nel filone vanno poi incorporati gli ingredienti e quando questi saranno terminati, il filone va messo in un ruoto a forma di ciambella. Quest’ultimo dovrà essere unto con un po’ di strutto.

Mediante il pezzo di impasto lasciato in precedenza bisognerà formare alcune striscioline e legarvi le uova sode dopo che queste saranno raffreddate.

L’impasto con gli ingredienti dovrà poi lievitare per 1 ora circa ed al termine spennellato con un po’ di strutto ed infornato. La cottura dovrà avvenire per quaranta minuti a centottanta gradi.

Impostazioni privacy