Nuova app inPA per trovare lavoro in ambito pubblico, facile e intuitiva offre molte possibilità

Chi sta cercando lavoro in campo pubblico potrà trovarlo in modo facile grazie ad un app ad hoc, che renderà fruibile agevolmente il portale per il reclutamento inPA. 

Come è ben noto, la tecnologia è oggi sempre più presente nei rapporti tra cittadino e pubblica amministrazione, essendo molto utile per sburocratizzare procedure e richieste di accesso a prestazioni e servizi da parte del cittadino.

NASPI e dimissioni volontarie
NASPI e dimissioni volontarie – InformazioneOggi

Ebbene, l’ultima novità informatica attiene a chi sta cercando un impiego nel settore pubblico: si tratta di un’app per smartphone, appositamente pensata per facilitare la ricerca di opportunità di inserimento negli uffici pubblici, grazie al collegamento con il portale del reclutamento inPA – varato lo scorso anno.

Di seguito vedremo un po’ più da vicino questa novità, e scopriremo chi è l’artefice dello sviluppo della nuova app per trovare lavoro nella pubblica amministrazione. I dettagli.

Una nuova app inPA per cercare (e trovare) un lavoro nella PA

Un primo passo verso l’app di inPA è già stato compiuto perché è stata individuata  l’Università degli Studi di Napoli Federico II per la fase di sviluppo. Per questa via sarà possibile tendere verso una ulteriore digitalizzazione dei servizi – in questo caso quelli legati alla ricerca di lavoro.

Il Ministero della Funzione Pubblica ha indicato la via da percorrere, rimarcando in questo periodo alle fonti di informazione che l’introduzione di nuovi software nella Pubblica amministrazione non è un obiettivo in sé per la mera diffusione della tecnologia, ma piuttosto un mezzo o uno strumento per attuare con efficacia i principi della buona amministrazione. E in queste circostanze ci si riferisce ad una migliore interazione tra cittadino che cerca lavoro e PA.

Cos’è il portale del reclutamento in breve

Cogliamo l’occasione per ricordare che il portale del reclutamento inPA, nato per rappresentare una svolta in chiave di semplificazione per l’accesso alla pubblica amministrazione, è un sito internet con cui è possibile consultare i concorsi pubblici attivi in Italia o compiere una ricerca delle opportunità lavorative nella PA. E grazie alla citata app la navigazione tra i contenuti sarà facilitata a tutti gli utenti.

In altre parole InPA consiste nella piattaforma digitale del dipartimento della Funzione pubblica oggi operativa grazie alle risorse europee e al Piano nazionale di ripresa e resilienza, con la quale è possibile favorire molto di più che nel passato l’incontro proficuo tra domanda e offerta di lavoro.

Al fine di registrarsi al portale inPA occorre usare le proprie credenziali digitali SPID oppure, in alternativa, la Carta Nazionale dei Servizi o la Carta d’Identità Elettronica. Dopo la registrazione e autenticazione è possibile compilare il form con i propri dati e tutte le informazioni sull’iter formativo, esperienze lavorative e competenze professionali, dati che peraltro potranno essere poi aggiornati in un momento successivo.

Anche le PA beneficeranno della nuova app inPA

Come accennato, l’app inPA sarà sviluppata dall’Università degli Studi di Napoli Federico II – in base a un accordo di programma sottoscritto tra l’Ateneo campano e il dipartimento della Funzione pubblica. Il Ministero per la Funzione Pubblica ha spiegato che la nuova app inPA si aggiungerà agli strumenti digitali già a disposizione dei cittadini e di coloro che stanno cercando lavoro.

Di fatto rappresenterà una soluzione all’avanguardia per supportare chi intende cogliere in modo rapido le tante opportunità offerte dalle amministrazioni centrali e locali. E proprio gli enti pubblici potranno più agevolmente selezionare le migliori professionalità necessarie a garantire servizi efficienti a cittadini e aziende.

Nella finalità di assicurare la piena valorizzazione del capitale umano, la Funzione pubblica e la School of Public Management della Federico II di Napoli, la quale – come accennato – svilupperà la citata app inPA, hanno così stretto un accordo su più punti, grazie al quale si impegnano anche a promuovere la realizzazione della “Academy per la Pubblica amministrazione”, vale a dire un luogo in cui giovani talenti con competenze trasversali e strategiche potranno perfezionare le loro abilità e competenze, utili a favorire l’evoluzione della PA verso servizi e attività sempre più corrispondenti ai bisogni della cittadinanza.

In attesa del lancio ufficiale della nuova app inPA per smartphone, gli interessati possono fare riferimento al sito web del portale, consultabile in questa pagina.

Impostazioni privacy