Moltiplicare le Orchidee sarà un gioco da ragazzi: il segreto è nelle patate!

Tutti sognano di moltiplicare le Orchidee, piante notoriamente difficili persino da far (ri)fiorire. Ma esiste un metodo efficace.

Le orchidee sono amate da tutti ma in pochi riescono a coltivarle con la dovuta soddisfazione. Oggi parliamo di un modo inedito per moltiplicarle, che funziona davvero.

Moltiplicare le Orchidee per talea
InformazioneOggi

Esistono due tipi di persone che si rapportano con le orchidee: quelle che le amano ma non riescono a farle durare più di una stagione e quelle che, magicamente, riescono a creare delle vere e proprie foreste in modo facile. In molti probabilmente si chiedono come sia possibile, visto che le Orchidee sono fiori notoriamente difficili da far fiorire; figurarsi moltiplicarle per talea!

Invece esiste un metodo facilissimo, che tutti possono provare. In altri articoli abbiamo parlato di molte opportunità, come ad esempio:

Dunque può esistere una possibilità anche per moltiplicare le Orchidee senza ricorrere a chissà quali strategie complicate, e noi ne riportiamo una.

In soli 2 step è possibile moltiplicare le Orchidee e creare un giardino meraviglioso all’interno della casa

Una volta che abbiamo acquistato la nostra bella Orchidea, cercheremo di farla fiorire al meglio, e ovviamente di mantenerla in buona salute. Se ci riusciamo, siamo già un passo avanti.

Potremmo dunque decidere di moltiplicarle all’infinito, e riempire la nostra casa di tante orchidee a costo praticamente zero. Per farlo ci servono degli ingredienti e attrezzi facilissimi da reperire. Dobbiamo procurarci quanto segue:

  • Cesoie (da sterilizzare accuratamente perché le Orchidee sono sensibili alle infezioni);
  • Frullatore da cucina;
  • Vaso possibilmente in vetro o trasparente
  • Rametti di Orchidea;
  • 2 Patate;
  • 300 ml di Acqua.

Procedimento

I passaggi per creare nuove piantine di Orchidea da un semplice rametto sono pochi e semplici da eseguire. Innanzitutto sterilizziamo le cesoie e procuriamoci dei rami dalla pianta originaria, lunghi circa 10 centimetri.

Sbucciamo le 2 patate, che notoriamente hanno delle sostanze in grado di far crescere velocemente le radici, e mettiamo le bucce nel frullatore, insieme ai 300 ml di acqua. Azioniamo l’elettrodomestico fino a quando non avremo ottenuto un composto omogeneo.

Versiamo il composto nel vaso e poi immergiamoci il rametto di orchidea, per almeno mezz’ora, in modo che assorba tutte le sostanze nutritive. Trascorso questo tempo possiamo spostare il rametto in un altro vaso colmo d’acqua. Entro pochi giorni, circa una decina, dovremmo cominciare a veder spuntare le radici, e la nostra nuova pianta di Orchidea è pronta per trovare dimora in un vaso con il terriccio più adatto alla sua crescita.

Impostazioni privacy