Perché è meglio non portare lo smartphone in bagno? La sorprendente risposta

Spesso si ha l’abitudine di portare il proprio smartphone in bagno, ma perché sarebbe molto meglio evitare? Ecco cosa c’è da sapere in merito

Negli ultimi anni in molti hanno adottato l’abitudine di portare al bagno il propio smartphone magari per trascorrere un po’ di tempo, ma in realtà tale comportamento andrebbe evitato e come mai? Ecco cosa c’è da sapere in merito.

smartphone bagno
Informazione Oggi

Fino a qualche anno fa, in realtà, in bagno vi erano diverse riviste che consentano, a chi era interessato, di trascorrere un po’ di tempo. Di recente, invece, l’abitudine è cambiata ed in bagno ci si porta lo smartphone.

Magari ci si intrattiene guardando qualche video, utilizzare i social oppure addirittura una puntata della serie televisiva che si sta guardando.

Ormai tutti lo fanno, ma secondo gli studiosi tale abitudine risulta essere davvero poco consona per la propria salute. In bagno, si sa, si possono nascondere tanti batteri se si considerano le diverse superfici che vi si trovano.

Di conseguenza, se prima si tocca una superficie ricca di batteri e poi si prende il cellulare, automaticamente anche questo diventerà ricco di piccoli microrganismi che potrebbero nuocere alla salute.

Com’è noto, i batteri che si trovano nel bagno vengono maggiormente dalle feci e dalle urine. In realtà arrivano anche dalla cavità orale dal momento che in bagno ci si lavano i denti.

Una ricerca fatta qualche tempo fa, proprio inerente a tale argomento, ha sottolineato che sugli smartphone vi era l’E. Coli. La ricerca è stata fatta insieme ad alcuni studenti che frequentavano la scuola superiore.

Inoltre, è stata resa nota anche la presenza di altri batteri. In più, una ricerca condotta nel Regno Unito ha portato alla luce il fatto che il cellulare risulterebbe addirittura più sporco della tavoletta del WC.

Portare lo smartphone in bagno è sconsigliato secondo gli esperti: ecco cosa c’è da sapere

A proposito di consigli utili degli esperti, se si fa un lavoro sedentario quanto si dovrebbe camminare per stare bene? Ecco cosa c’è da sapere in merito a tale argomento.

Ritornando all’argomento cardine di questo articolo, oltre alla problematica dei batteri che non è da poco, avere con sé il cellulare quando si va in bagno porterebbe anche ad altre problematiche.

Tra queste vi sono le emorroidi, almeno secondo alcune sperimentazioni di tipo clinico. In tal caso, chiaramente, la problematica non è direttamente collegata all’utilizzo del cellulare ma al tempo che si impiega seduti sul WC.

Evitare di portare lo smartphone al bagno, inoltre, consente anche di sbrigare le varie cose con maggiore velocità.

Allora come si può fare per evitare di andare incontro a tali problematiche? Basterà semplicemente tenere lo smartphone fuori dal bagno. Se, invece, si è in giro e si ha la necessità di andare al bagno, se magari si è in compagnia, il cellulare può essere dato alla persona interessata. Oppure il dispositivo può essere lasciato in borsa.

Possibili soluzioni

Se si ha l’abitudine di rilassarsi sulla tazza del WC allora potrebbe essere utile tenere un orologio a portata di mano ed in questo modo si potrà monitorare la permanenza.

Insomma, piccoli accorgimenti possono evitare sia di incorrere in infezioni di vario genere che andare incontro alle fastidiosissime emorroidi.

Inoltre, una delle abitudini importanti è quella di lavare molto bene le mani dopo aver utilizzato il WC così da evitare le contaminazioni.

Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e riguardano studi scientifici o pubblicazioni su riviste mediche. Pertanto, non sostituiscono il consulto del medico o dello specialista, e non devono essere considerate per formulare trattamenti o diagnosi.

Impostazioni privacy