Il caffè col latte fa bene o male? La risposta è nientemeno che nel sistema immunitario

10Bere caffè col latte per alcuni è un’istituzione, per altri una sorta di “offesa” alla peculiarità della bevanda. La novità in un recente studio.

Il caffè è amato in tutto il mondo, e in ogni Paese viene consumato nelle più disparate modalità. In Italia è un’istituzione, e un’abitudine irrinunciabile.

caffè latte
InformazioneOggi

Senza caffè è impossibile iniziare la giornata, almeno per milioni di italiani. Non abbiamo a disposizione solamente una buona tazzina di espresso al bar, o fatto con la moka nell’intimità della casa.

Possiamo gustare il caffè in una miriade di modi diversi, per non contare le varianti che via via vanno di moda: mokaccino, espresso, ristretto, macchiato caldo o freddo, marocchino, con panna, shakerato o affogato. Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

Chi lo beve con il latte, però, forse non si è mai chiesto se questa combinazione possa fare bene (o male) alla salute. Ecco allora che riportiamo l’estratto di un curioso studio, effettuato dai ricercatori dell’Università di Copenhagen.

Il caffè col latte fa bene o male? La risposta è nel sistema immunitario

Andiamo oltre al fatto che ognuno può gustarsi il caffè come preferisce e cerchiamo di capire come mai una combinazione di due bevande possa fare bene o male alla salute. Alcuni ricercatori si sono chiesti proprio questo e hanno messo sotto la lente d’ingrandimento il caffè col latte. Supponiamo che si parli anche di cappuccino, latte macchiato o caffè macchiato, e tutte le varianti immaginabili.

Ebbene, secondo il team di studiosi dell’Università di Copenhagen, le nostre difese immunitarie possono beneficiare non solo di alcune sostanze, ma anche degli effetti di determinate combinazioni, come ad esempio la seguente:

una combinazione di proteine e antiossidanti raddoppia le proprietà antinfiammatorie delle cellule immunitarie

Dunque, se assumiamo contemporaneamente proteine e antiossidanti il nostro organismo sarà più rinforzato. Ed è un’ottima notizia. Soprattutto perché le sostanze sopra citate si trovano rispettivamente nel caffè e nel latte.

Più precisamente, i chicchi di caffè sono notoriamente pieni di polifenoli, mentre il latte è ovviamente fonte di proteine. Per arrivare alla conclusione, dunque, che latte e caffè fanno bene alla salute, i ricercatori hanno effettuato un esperimento ben preciso. I risultati dello studio sono anche pubblicati sul Journal of Agricultural and Food Chemistry.

I ricercatori hanno trattato alcune cellule immunitarie con una combinazione di polifenoli e aminoacidi. Hanno visto che a seguito del trattamento agivano più efficacemente contro le infiammazioni.

Cosa potrebbe scaturirne in futuro

La professoressa Marianne Nissen Lund ha dunque spiegato che il meccanismo può avvenire anche nelle persone, precisando che “è chiaramente immaginabile che questo cocktail possa avere un effetto benefico sull’infiammazione anche nell’uomo.”

Non solo: gli scienziati ampliano la veduta e immaginano che lo stesso meccanismo positivo si possa manifestare anche – ad esempio – mangiando un piatto di carne e verdure condite con yogurt.

L’unico “neo” è che gli esseri umani, sempre secondo le dichiarazioni di questi ricercatori, non assorbono molti polifenoli; dunque la volontà è quella di trovare un modo di “incapsulare i polifenoli in strutture proteiche che ne migliorino l’assorbimento nell’organismo”. In questo modo si potrebbe potenziare l’effetto antinfiammatorio.

(le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e riguardano studi scientifici o pubblicazioni su riviste mediche. Pertanto, non sostituiscono il consulto del medico o dello specialista, e non devono essere considerate per formulare trattamenti o diagnosi)

Impostazioni privacy