Libretto postale Supersmart con un tasso di rendimento fino a 3%, ma non è per tutti

Tra i prodotti risparmio distribuiti da Poste Italiane il libretto postale è tra i preferiti perché di facile gestione come quelli Smart.

I libretti spostali possono considerarsi una sorta di salvadanaio su cui il titolare può depositare la propria liquidità e i propri risparmi.

libretto postale
InformazioneOggi

In totale sono 30 milioni gli italiani che hanno sottoscritto i Libretti di risparmio come metodo di investimento. Un prodotto che dal 1875 sono i preferiti insieme ai Buoni fruttiferi postali.

Sono garantiti dallo Stato, emessi da Cassa depositi e prestiti, distribuiti da Poste Italiane. Un tempo i tassi di interesse erano molto alti, oggi non è più così ma hanno una peculiarità interessante: il denaro investito può essere ritirato in qualsiasi momento senza perdere il capitale. Attualmente sul Libretto Smart c’è un’offerta con un tasso di interesse fino al 3%. Ecco i dettagli.

Libretto postale Supersmart con un tasso di rendimento fino a 3%, ma non è per tutti

Dal 19 gennaio 2023 Poste Italiane dedica un’offerta a chi apporta nuova liquidità: si tratta dell’Offerta Supersmart Premium 270 giorni. L’offerta è dedicata ai titolari di Libretto Smart che fino al 6 marzo 2023 accantonano nuova liquidità con un tasso a scadenza del 3,00%.

I titolari del Libretto Smart invece, possono attivare l’offerta Supersmart Premium sia presso un ufficio postale sia dal sito poste.it o dalla App BancoPosta. Chi non è titolare di un Libretto di questo tipo può attivarlo nelle modalità indicate, versare nuova liquidità e attivare l’offerta. L’importo minimo sottoscrivibile è di 1.000 euro e i tagli successivi possono essere multipli di 50 euro. Non si possono attivare più di 10 accantonamenti giornalieri.

Le somme accantonate devono essere accreditate attraverso uno delle seguenti modalità: accredito di stipendi e pensioni; bonifico bancario; versamento di assegni bancari o circolari.

La nuova liquidità da accreditare sul Libretto postale deve avere la stessa intestazione del titolare del libretto e deve essere versata esclusivamente tramite “Girofondo”. Anche i prelievi devono essere effettuati da conto corrente postale o da libretto ordinario o Smart purché il titolare sia lo stesso del Libretto Supersmart in cui si apporta nuova liquidità.

Simulazione accantonamento

Con il simulatore presente sul sito di Poste Italiane nella pagina dedicata ai Libretti postali è possibile conoscere gli interessi maturati in base alla somma accantonata. Per esempio, se inseriamo la cifra di 8.000 euro il simulatore restituisce il seguente risultato rispetto all’offerta Supersmart Premium 270 giorni:

  • durata: 270 giorni;
  • tasso annuo lordo: 3,00%;
  • interessi maturati netti: 131,38 euro.

Attenzione però, a questo risultato andranno applicati la ritenuta fiscale e l’imposta di bollo previsti.