TikTok Italia, al centro dell’indagine del Copasir: incredibile quello che è successo

Attenzione alta in Italia sul noto social network TikTok, a seguito dell’indagine scattata dal Copasir: ecco il motivo e di cosa si tratta

Ci sono rischi per quanto riguarda TikTok in Italia? Ecco cosa accade, l’indagine del Copasir e altri dettagli legati al noto social network. I particolari a seguire.

tiktok Italia
Informazione Oggi

Dopo le restrizioni che hanno avuto luogo in USA, potrebbe essere a rischio TikTok anche per quanto concerne l’Italia. Come i più attenti sapranno, del social network si sta parlando molto negli Stati Uniti d’America.

E ciò a seguito della decisione del Presidente Biden, con il bando del social network rispetto ai dispositivi dei dipendenti del Governo. Una decisione che, come spiega Pcprofessionale.it, si è poi estesa anche in talune università.

L’aspetto che riguarda l’Italia e dalla più recente novità è che vi è un’indagine circa il social network con il Copasir che se ne sta occupando.

In tal senso si menziona Repubblica, in merito all’operato del Comitato che controlla i servizi segreti, che ne avrebbe discorso nel corso del periodo festivo.

La situazione, si legge, sarebbe finita sotto la lente d’ingrandimento dell’intelligence della Penisola. E ciò, soprattuto nel momento in cui il diretto dell’FBI Wray, durante una audizione del congresso americano, ha avuto modo di spiegare di come il social in questione rappresenti un rischio per la sicurezza nazionale.

Stando a quanto riportato, attraverso la piattaforma il governo di Pechino avrebbe la possibilità, mediante dei modi, di indirizzare contenuti social e influenzare l’utenza.

TikTok Italia, l’indagine del Copasir

Quando si parla in generale di tecnologia, non mancano spunti interessanti ed elementi che destano attenzione, legando tale aspetto a diversi elementi.

Si pensi ad esempio al tema privacy e sicurezza: ecco cosa c’è da sapere in merito alle Smart Tv, quali dettagli conoscere e occhio al pixel nascosto.

Restando in tema sicurezza, dal punto di vista digitale e inerente gli smartphone, in pochi conoscono questa funzione integrata che svolge un compito importantissimo: qui tutti i dettagli.

Tornando però al tema in oggetto, Pcprofessionale.it, che menziona Repubblica, spiega delle conferme del quotidiano, attraverso fonti di maggioranza e opposizione, circa la decisione del Copasir di dar inizio ad una inchiesta.

Quest’ultima, si legge, potrebbe estendersi anche ad altre applicazioni e social, non limitandosi quindi soltanto a TikTok, nel corso delle settimane a venire.

Si legge che già tre anni or sono, nel corso del 2° governo Conte, vi fu un provvedimento del Presidente, (all’epoca) Copasir Volpi, su richiesta del Partito Democratico.

Repubblica sottolinea che ciò condusse ad una istruttoria. Lo scopo si legava alla verifica dell’impiego che fa il Governo Cinese a proposito dei dati sensibili degli iscritti italiani sul social in questione.

A muoversi anche l’Autorità garanta per la privacy, ed infatti vi fu la richiesta di intervento al Comitato Europeo per la protezione dei dati personali.

Per questo motivo fu anche fatta richiesta di un gruppo di lavoro di esperti per approfondire l’eventuale presenza di pericoli.

Dunque, il Copasir – si legge – ha deciso di approfondire compiendo nuove analisi. Ciò per poter esaminare eventuali pericoli. E ancora, la capacità di infiltrazione dei social, con lo scopo di tenere sott’occhio minacce che potrebbero scaturirsi.

Attualmente, si legge infine, il Copasir tiene il massimo riserbo sulla questione.