Specchi Ikea pericolosi, attenzione ai lotti ritirati: come fare per ottenere un rimborso

Alcuni Specchi Ikea pericolosi in quanto difettati sono stati ritirati dagli scaffali. Eco le specifiche, e come chiedere un rimborso.

Ikea, come sappiamo, offre molte garanzie al cliente e l’azienda attua sempre scrupolosi controlli ai suoi prodotti.

Specchi Ikea pericolosi
InformazioneOggi

Qualche volta però può capitare che risultino difettosi, ed è l’azienda stessa che informa i clienti. Possiamo sfogliare il sito e la piattaforma dedicata, dove troviamo le specifiche dei prodotti malfunzionanti. Noi segnaliamo l’ultimo di questi, un tipo di specchio.

Tutti ricordiamo certamente le prove cui sono sottoposti gli arredi Ikea. L’azienda si avvale di scrupolosi test con cui certifica la solidità e sicurezza di ogni prodotto. Certamente la fama di questo colosso dell’arredamento low cost deriva anche da questo modo di lavorare.

Ogni tanto però possono saltare fuori articoli non perfettamente conformi, com’è successo con il tipo di specchio di cui riportiamo le specifiche. Ricordiamo che qualche tempo fa Ikea ritirò anche una sedia girevole, perché non abbastanza sicura.

Specchi Ikea pericolosi, attenzione ai lotti ritirati: come fare per ottenere un rimborso

Il prodotto in oggetto sta per essere richiamato con una maxi azione da parte di Ikea. Parliamo nello specifico di prodotti venduti anche negli anni passati.

  • Specchi LETTAN con data di produzione antecedente o uguale a 2105 – la motivazione è che alcuni accessori di montaggio potrebbero rompersi.

Chi ha dunque acquistato questo tipo di specchio è invitato a smontarlo e a non utilizzarlo. Inoltre Ikea dà le istruzioni per chiedere gli accessori di fissaggio sostitutivi.

Attraverso il portale dedicato https://www.ikea.com/it/it/customer-service/returns-claims/spareparts/ l’utente può ordinare a titolo gratuito gli accessori, scegliendo i prodotti col codice n. 139298/1. Altrimenti gli utenti possono contattare direttamente il Servizio Clienti Ikea al Numero Verde 800 924646.

In casi come questi, il cliente può chiedere un rimborso, anche senza mostrare la prova d’acquisto. Basterà recarsi presso uno dei numerosi punti vendita Ikea presenti in tutto il territorio nazionale.