Legge 104 e agevolazioni fiscali: non solo auto e pc, ecco quelle meno conosciute

Le persone con disabilità e legge 104 hanno accesso a una serie di agevolazioni fiscali, alcune poco conosciute.

Infatti oltre ai vantaggi per l’acquisto di un’auto o di sussidi tecnici e informatici, i disabili possono fruire, ad esempio, di detrazioni IRPEF per i figli a carico, per le spese riguardanti l’abbattimento delle barriere architettoniche. Nonché di anche deduzioni dal reddito complessivo degli oneri contributivi versati per gli addetti ai servizi domestici e all’assistenza personale oppure familiare.

legge 104 agevolazioni fiscali
InformazioneOggi.it

Tra i benefici riservati a chi è riconosciuto in stato di gravità ai sensi della legge 104/92 sono inoltre previsti trattamenti agevolati per ciò che riguarda la normativa tributaria.

Legge 104 e agevolazioni fiscali: il quesito

Un nostro lettore ha inviato il seguente quesito: “Buongiorno a tutti. Chi è titolare di legge 104 articolo 3 comma 3 è esentato dal pagamento Tassa Successione Erede? Grazie.”

Legge 104 e vantaggi previsti

Vediamo cosa non si paga con la legge 104. Per l’acquisto di un veicolo, da utilizzare in via esclusiva o prevalente per la persona con disabilità, sono previsti:

  • una detrazione IRPEF del 19% della spesa sostenuta, fino a un massimo di 18.075,99 euro;
  • la riduzione dell’IVA al 4%;
  • l’esenzione permanente dal pagamento del bollo auto e dall’imposta di trascrizione al PRA.

Per l’acquisto di sussidi tecnici e informatici, si applicano la detrazione IRPEF del 19% e l’IVA agevolata al 4%

Altre agevolazioni fiscali per disabili

Alle persone con disabilità spettano inoltre:

  • la detrazione Irpef delle spese sostenute per realizzare interventi finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche;
  • la deduzione dal reddito dell’ importo per le spese mediche generiche e di assistenza specifica;
  • le detrazioni IRPEF per i figli a carico;
  • una deduzione dal reddito complessivo dei contributi, fino a un massimo di 1.549,37 euro, versati per gli addetti ai servizi domestici e all’assistenza personale o familiare;
  • una detrazione Irpef del 19% per il pagamento di addetti all’assistenza personale, su una cifra massima di 2.100 euro;
  • una detrazione IRPEF sulle polizze assicurative;
  • vantaggi sull’imposta di successione e donazione.

Legge 104 e agevolazioni fiscali su imposte 

I disabili in situazione di gravità possono usufruire di un trattamento agevolato per ciò che riguarda eredità o donazioni di beni immobili e diritti reali immobiliari. Infatti, nel caso in cui l’erede sia una persona titolare della legge 104/92 articolo 3 comma 3 si applica una franchigia di 1.500 euro. Quindi l’imposta deve essere corrisposta sulla parte ereditata, oppure donata, che supera questa cifra.

Inoltre la legge n. 112 del 22 giugno 2016, se si rispettano determinati requisiti, ha previsto l’esenzione dall’imposta su successioni e donazioni per i beni e i diritti conferiti in un trust, oppure gravati da un vincolo di destinazione, nonché per quelli destinati a fondi speciali istituiti in favore di persone con disabilità grave. 

Legge 104 e vantaggi fiscali su eredità

In risposta al quesito del lettore, confermiamo che la persona con disabilità può beneficiare di un’agevolazione per ciò che riguarda le tasse sulle successioni, come già evidenziato.

Se hai dubbi o vuoi porre una domanda di carattere previdenziale, fiscale e legge 104, invia qui il tuo quesito.