Prevenire Ictus e Infarto, i metodi li sanno tutti eppure non lo fa nessuno, bastano 3 cose

Prevenire Ictus e Infarto non è impossibile, anzi: basta prendersi cura di sé e ricordarsi 3 cose semplici.

L’Ictus è un evento grave che può causare anche invalidità permanente, e tra le altre cose è la terza causa di morte tra le numerose malattie esistenti.

Prevenire Ictus e Infarto
InformazioneOggi

I medici e la Ricerca vogliono far capire alla popolazione che molte delle malattie più comuni sono anche evitabili. E non serve fare chissà quali “sacrifici”, anzi. Alla base ci deve essere rispetto per il nostro corpo, e il desiderio di vivere una vita lunga e in buona salute.

Certo esistono ulteriori fattori che portano ad ammalarsi, in primis la casualità e anche la predisposizione genetica. Non dimentichiamoci, poi, il fatto che il corpo umano non è progettato per vivere in eterno. Ma possiamo davvero vivere al meglio il tempo che abbiamo a disposizione e goderci l’incredibile avventura che è la vita, anche adottando “semplici” e sane abitudini.

Prevenire Ictus e Infarto, i metodi li sanno tutti eppure non lo fa nessuno, bastano 3 cose

Sappiamo già che una corretta alimentazione, in linea dei principi della Dieta Mediterranea, ci offre un organismo sano e dunque capace di combattere molte malattie. Ovviamente ogni persona ha le sue peculiarità e può affidarsi al medico per ideare la propria alimentazione.

Non a caso negli ultimi anni si stanno ampliando alcune branche della medicina, il cui obiettivo è quello di creare regimi alimentari in base al DNA.

Ma non è tutto: recenti studi hanno evidenziato la correlazione tra la mancanza di una Vitamina particolare, la D, e l’insorgere di infarti e demenza. Una ricerca ha anche ampliato la conoscenza sugli effetti benefici della “combo” Melatonina-Vitamina D. Questo è già un primo accorgimento che possiamo adottare per evitare le malattie.

Un’altra “combinazione vincente”, se possiamo definirla così, ridurrebbe l’insorgere di Ictus e Infarti anche fino al 30%. Si tratta di effettuare dell’attività fisica insieme ad un incremento di frutta e verdura nella dieta. Per attività fisica non intendiamo sessioni di palestra e “sforzi disumani”, ma semplicemente delle passeggiate ogni giorno.

Passando ai benefici di alcune sostanze, il terzo suggerimento che ci arriva dagli esperti è quello di bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno e 2 di vino rosso. Ovviamente in quest’ultimo caso bisogna considerare le singole condizioni di salute.

Ma basta davvero poco per rinforzare il nostro organismo e per evitare molte delle malattie più comuni. Ricordiamo che il rapporto con il nostro medico di fiducia può andare molto oltre la prescrizione di medicine. Possiamo parlare con lui su come prevenire le patologie, su come rinforzare il nostro sistema immunitario e su quali aspetti della nostra vita possiamo agire per migliorarla.

(le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e riguardano studi scientifici o pubblicazioni su riviste mediche. Pertanto, non sostituiscono il consulto del medico o dello specialista, e non devono essere considerate per formulare trattamenti o diagnosi)

Impostazioni privacy