Alcuni cibi cotti nel Microonde diventano ‘tossici’, ecco a quali fare molta attenzione

I cibi cotti nel Microonde rappresentano una vera comodità, vista la velocità di questo elettrodomestico e delle sue numerose funzioni.

Tuttavia, forse non tutti sanno che è meglio non inserire nel Microonde alcuni alimenti. Non solo per “effetti disastrosi” ma anche perché sviluppano forme di tossicità.

cibi cotti nel Microonde
InformazioneOggi

In alcuni nostri articoli abbiamo menzionato sia le ottime performance degli elettrodomestici che gli “effetti indesiderati”. D’altronde la tecnologia ci regala tante comodità ma dobbiamo saperla usare correttamente.

Nel caso del fornetto a Microonde, ad esempio, dobbiamo prestare attenzione ai contenitori che usiamo durante la cottura. Alcuni sono estremamente pericolosi. Si rischiano esplosioni e danni a cose e persone.

Lo stesso succede anche col cibo. Sebbene il Microonde sia davvero comodo, esistono alcuni alimenti che è proprio bene evitare di usare in questo apparecchio. Eccoli tutti.

Alcuni cibi cotti nel Microonde diventano “tossici”, ecco quali

Sebbene com’è noto il forno a Microonde è un ottimo alleato in cucina, ci sono alcune cose a cui dobbiamo prestare attenzione. I nuovi modelli sono economici e consentono non solo di scongelare ma anche di effettuare alcuni tipi di cottura. Il metodo usato, però, è sempre lo stesso, ovvero l’uso di onde elettromagnetiche. Che, diciamo così, non va d’accordo proprio con tutti.

Il primo alimento da non mettere nel Microonde è il pane surgelato. Ma come, non abbiamo detto poco sopra che il dispositivo è perfetto per scongelare? Purtroppo coi lievitati non va bene. Infatti pane, biscotti e torte con base di lievito- se messe in congelatore – devono essere scongelate a temperatura ambiente, e poi fatte riscaldare nel forno. Se usiamo il microonde per lo scongelamento del pane otterremo un alimento poco sano e dal sapore disgustoso.

Altro cibo vietato nel fornetto a microonde sono le uova. Metterle col guscio causa molto semplicemente un’esplosione delle stesse. Meglio non rischiare dunque.

Anche la frutta congelata, se messa in questo tipo di forno, non solo esce come un “blob” pessimo da portare in tavola, ma sviluppa anche sostanze tossiche. Stessa cosa per le patate e per il peperoncino (intero): anche questi due cibi non solo rischiano di esplodere, per via della buccia, ma anche di diventare pericolosi per la salute. Infatti il rischio è quello legato al Botulino, batterio che come sappiamo oltre a tossinfezioni gravi può anche causare la morte. Idem per i funghi, che se scaldati nel microonde causano gonfiori di pancia e mal di stomaco.

Gli ioni nitrati presenti nelle verdure a foglia verde, inoltre, a contatto con le microonde si trasformano in nitrosammine, sostanze che non sono propriamente benefiche per l’organismo.

Attenzione massima, infine, per quanto riguarda la carne di pollo. Nel microonde non si arriva mai ad un calore sufficiente a sconfiggere i batteri, che potrebbero intossicarci.