Il make up valorizza le over 50: chi l’ha detto che il trucco è solo per le giovani?

Una donna di 50 anni può essere elegante e bellissima anche più di quella che ne ha 20. Il segreto sta nel make up giusto da realizzare!

Pochi e semplici consigli da seguire per non sbagliare mai un colpo. Gli strumenti da utilizzare si contano sulle dita di una mano e non se ne potrà più fare a meno.

make up
Canva Foto

Su qualsiasi social siamo bombardati di video tutorial che ci insegnano come realizzare un trucco e poi un altro ancora. E, guarda caso, chi ce ne parla è sempre un utente giovane che si rivolge ai suoi coetanei. Praticamente, possiamo dire che pochissimi di loro, se non addirittura nessuno, ha mai pensato che esiste anche un’altra tipologia di donna. Stiamo parlando delle over 30, over 40 e anche over 50. Sì, perché delle volte sembra proprio che il mondo della cosmetica si ricordi di loro solo per le creme antirughe, come se invecchiare non fosse naturale.

Invecchiare non solo fa parte del nostro ciclo di vita, ma è anche bello perché si cambia, per ci si vede in altro modo. Ci si apprezza per quello che si è e si fa pace con tutti i piccoli difetti che abbiamo sempre odiato. In pratica, ad un certo punto della propria vita, si inizia ad essere così tanto saggi da non rifiutarsi, ma, addirittura, arrivare ad amarsi ancora più di prima. E molto spesso, il mondo del beauty dimentica di lanciare questo bellissimo messaggio. Al contrario: sembra che ogni bellezza, ogni novità assoluta sia rivolta solo alle giovani, e non deve essere così.

Ma prima di entrare nel vivo del discorso, continuiamo a parlare del mondo della cosmetica, dando un’occhiata ad un’altra tipologia di aspetto. Ad esempio, tutti quei bellissimi rossetti che vediamo in vetrina nei negozi in realtà vengono creati per la sofferenza di alcuni animali. Possiamo, però, tranquillamente sostituirli con una variante amica dell’ambiente, ovvero il lip oil: avere labbra carnose sarà ancora più semplice. Adesso sì che possiamo dedicarci alle nostre amate 50enni.

Il make up giusto se sei una donna adulta esiste ed è davvero facile da realizzare

La prima cosa da capire è che non bisogna assolutamente ringiovanirsi. Ogni età è bella così com’è e, quindi, la parola magica è valorizzare. Chi l’ha detto che i 40 e i 50 anni non debbano essere valorizzati? Ancora nessuno! Di conseguenza, se vogliamo valorizzare la nostra età, non dobbiamo strafare cercando di imitare le giovani o, peggio, marcare dove non è necessario. Delle volte si pensa che più prodotto si usi, meglio è. Ma, in realtà, vale l’esatto opposto: il magico “less is more”

Ebbene, dopo questa piccola premessa, possiamo cominciare dando un’altra buona notizia: basteranno cinque minuti per truccarsi al meglio senza fare troppo. Come prima cosa, dobbiamo preparare la nostra pelle ad accogliere il make up che andremo a realizzare. Questo, dunque, vuol dire scegliere una crema idratante che rispetti la nostra pelle. Se poi ne troviamo una leggermente colorata, allora possiamo anche evitare di applicare il fondotinta.

Poi, altrettanto importante è il primer. Addirittura, questo prodotto potrebbe anche essere applicato da solo dato che dona molta luminosità allo sguardo. Un’altra sua funzione è quello di fissare il tutto e attutire le rughe quanto basta.

Passiamo ai colori: vanno davvero bene tutti?

Dopo aver preparato la base del nostro make up, dobbiamo pensare bene a quale fondotinta scegliere. L’ideale sarebbe un prodotto leggero e non troppo coprente, quindi sì a quelli liquidi e un grande no a quelli in polvere. Poi, come abbiamo detto all’inizio, non dobbiamo appesantire il tutto: basterà metterne giusto un po’ e in modo omogeneo sul viso e sul collo.

Altro asso nella manica è il correttore che, come la parola ci insegna, serve a correggere degli errori, ma non ad eliminarli del tutto. Se Kim Kardashian ha fatto del contouring il suo marchio di fabbrica, non dobbiamo di certo imitarla. A 50 o 60 anni dobbiamo optare per la freschezza che possono donarci solo i bronzer ed il blush. Questi devono essere applicati sulle guance in piccola quantità, senza esagerare. Il contouring, infatti, andrebbe a creare un effetto troppo scolpito e da statua che non ci interessa minimamente.

Per quanto riguarda l’ombretto, è sempre bene riprendere i colori dell’iride oppure colori che possano valorizzare l’occhio in generale. Assolutamente no ai glitter, mentre possiamo optar per shimmer in crema e dai colori leggeri. Se si vuole, si può anche applicare la matita oppure l’eye liner. Incorniciamo lo sguardo con del rimmel ed il viso con rossetti color nude oppure con i lip plumper, i quali contribuiscono all’idratazione e all’elasticità delle labbra. Et voilà, il gioco è fatto!