Cristiano Ronaldo e l’Alopecia: il Campione ha affrontato la sfida e i suoi progetti per il 2023

Se abbiamo problemi con l’Alopecia possiamo rivolgerci a Cristiano Ronaldo. Ecco il suo successo nel comparto trapianto capelli.

Tutti conoscono il Cristiano Ronaldo campione di Calcio ma forse non tutti sanno che è anche un imprenditore successo.

Cristiano Ronaldo
InformazioneOggi

E in un comparto un po’ meno consueto del solito, aggiungiamo. Infatti, tra gli investimenti del calciatore troviamo quelli utilizzati in una innovativa azienda, la “Insparya”. Si tratta di una delle più note nel campo del trapianto di capelli. E la bella novità è che presto avremo dei centri anche in Italia.

Alopecia, una malattia autoimmune che colpisce ogni anno milioni di persone

Sappiamo che l’Alopecia è una patologia che colpisce molti uomini e donne in tutto il mondo. Le cause sono per lo più genetiche e al momento di soluzioni non ne esistono. I sintomi sono evidenti, ma sono solo uno dei tasselli che caratterizzano la malattia. Chi è affetto da Alopecia Areata – da non confondersi ovviamente con la calvizie – comincia gradualmente a perdere i capelli, a chiazze o all’improvviso, e talvolta il fenomeno colpisce anche i peli del corpo.

Chi soffre di questa malattia autoimmune ne risente soprattutto a livello psicologico. Avere un aspetto esteriore piacevole rende le persone più sicure e in grado di affrontare le sfide con la vita. Purtroppo a chi è malato manca una risorsa fondamentale e la Scienza ha sempre cercato di offrire una soluzione.

In questo senso molte ricerche hanno permesso di far ricrescere i capelli a chi li aveva persi, e l’innovazione si sta esprimendo sempre di più al meglio. Ricordiamo ad esempio una terapia sperimentale avvenuta con successo che ha reso possibile la ricrescita dei capelli di una ragazza in tempi veloci. Anche perché più estesa è l’Alopecia e meno il soggetto risponde alle terapie. Dunque un approccio immediato con le innovative cure è al momento la soluzione ai disagi dati dalla malattia.

Ma cosa c’entra in tutto questo Cristiano Ronaldo? Ecco la sua storia e quali sono gli ulteriori obiettivi che si è prefissato.

Cristiano Ronaldo e l’Alopecia, ecco come il Campione ha affrontato la sfida e i suoi progetti per il 2023

Il famoso giocatore di Calcio è anche il co-fondatore di una delle aziende più note nel trattamento di trapianto di capelli. Parliamo di Insparya, formata da medici, scienziati ed esperti di tecnologie innovative che da diversi anni opera nel comparto e ha ottenuto uno strepitoso successo. In Portogallo e in Spagna in primis, con all’attivo quasi 50 mila trapianti effettuati, e diversi centri aperti nella Penisola Iberica.

Ronaldo, lo sappiamo, è (anche) un atleta molto attento all’aspetto fisico, e sa perfettamente cosa significhi sentirsi bene con se stessi. Proprio per questo motivo ha fondato insieme al suo socio Paulo Ramos la Insparya, e adesso vuole portarla anche in Italia.

La città scelta è Milano, in una via centrale, e ospiterà una nuova filiale dell’istituto di trattamento e cura. Sappiamo che gli esperti che lavorano in Insparya sono all’avanguardia e utilizzano le più evolute tecnologie per il ripristino della chioma e del cuoio capelluto. Non solo “micro-trapianti”, “mesoterapia” e “Prp” (tecnologia che utilizza un plasma ricco di piastrine) ma anche uno specifico protocollo chiamato “Low Level Laser Therapy”. Questo sistema è stato messo a punto nientemeno che dagli ingegneri della Nasa.

Buone nuove, dunque, per chi vorrà utilizzare le ultime scoperte nel settore del trapianto di capelli: dopo Milano, Ronaldo aprirà una clinica anche a Roma, proprio nel 2023.