Legge 104 e verbale: si può richiedere un duplicato? L’importante novità

Si potrebbe aver bisogno di un duplicato del verbale che attesti la propria invalidità con Legge 104, ma come si richiede? Ecco cosa c’è da sapere in merito

In molti si potrebbero chiedere se è possibile ricevere un duplicato del verbale che attesi la propria invalidità con Legge 104 e a quanto pare si ed è anche abbastanza semplice: ecco cosa c’è da sapere e gli step da compiere.

legge 104 verbale
Informazione Oggi

Come in molti già sapranno, se si ha un’invalidità è possibile recarsi all’ASL per un controllo medico e, con la presenza di un dottore dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, vi è la possibilità di aver riconosciuta una disabilità con Legge 104.

Dopo aver ricevuto il riconoscimento della propria disabilità, sarà redatto un verbale. Questo sarà poi inviato al soggetto interessato che lo utilizzerà ogni qual volta gli dovesse servire per avere accesso ad una serie di misure.

Se la relazione viene smarrita è possibile fare richiesta di un duplicato utilizzando anche una nuova funzione dell’Istituto. Ovvero il QR Code.

Legge 104 e verbale: come si fa richiesta del duplicato?

Per ricevere l’agevolazione per acquistare un’automobile se si ha la Legge 104 quali documenti bisogna presentare? Ecco cosa c’è da sapere in merito per non avere brutte sorprese.

Ritornando all’argomento cardine di questo articolo, è possibile richiedere il duplicato della propria relazione e l’iter è davvero molto facile. Questo, infatti, richiede una semplice domanda all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.

Se, invece, la visita è stata fatta presso l’ASL, allora la domanda va fatta a quest’ultima. La domanda di una copia della relazione può essere fatta direttamente all’istituto di persona, oppure all’Azienda Sanitaria. Per fare ciò è importante portare con sé la propria carta d’identità ed il C.f.

Se il soggetto interessato non può recarsi presso uno dei due enti, allora è sufficiente fare domanda per mezzo di una PEC oppure raccomandata. In questo casa, vi è la necessità di allegare la carta d’identità.

Vi è anche facoltà di chiedere ad un Caf oppure ad un Patronato di inviare la richiesta. Dopo aver fatto domanda, il duplicato del verbale sarà inviato al domicilio del soggetto interessato.

L’Istituto ha anche attivato un’ulteriore iter e cioè quello del QR Code. Questo è utilizzabile dal soggetto interessato per usufruire delle misure di agevolazione.

Il QR Code

Come anticipato vi è la possibilità di ricevere il QR Code, ma come funziona? Questa nuova funzione può essere utilizzata anche per l’invalidità civile.

Prima di tale novità, l’unica possibilità per ricevere alcune misure inerenti alla Legge 104 era quella di consegnare un duplicato della relazione. In questa doveva esservi scritto lo stato di salute del soggetto interessato ed anche la percentuale di invalidità.

L’Istituto, però, ha deciso di mettere a disposizione una nova modalità, cioè il QR Code. Questo può essere scaricato sul proprio smartphone oppure è possibile stamparlo. Per maggiori informazioni è importante leggere il messaggio dell’INPS n. 4019 30.10.2022.

Il QR Code può fissare informazioni leggibili dagli aggeggi mobile tramite adeguate applicazioni, in questa casistica, dell’Istituto. La nuova funzionalità dell’Istituto è utilizzata per fare in modo che, in un tempo molto breve, il soggetto interessato possa mostrare il QR Code ed avere accesso ad una serie di misure legate alla propria invalidità con Legge 104.

Dal momento che il Codice il questione non è legato alla relazione, ma all’istituto Nazionale di Previdenza Sociale, questo è in continuo aggiornamento. Di conseguenza, il soggetto interessato avrà a portata di mano l’ultima revisione del suo verbale.

Come si fa richiesta del verbale con il QR Code?

Il primo step da compiere è quello di fare l’accesso sulla propria area personale (MyINPS) dell’Istituto utilizzando l’identità digitale. Da qui bisognerà accedere al servizio web. Il Codice sarà generato velocemente e sarà disponibile in PDF. Il soggetto potrà poi stampare il PDF oppure tenerlo sul proprio cellulare ed utilizzarlo alla bisogna.

Se magari il soggetto interessato smarrisce il QR Code basterà semplicemente cliccare su ‘Consultazione’ ed il codice potrà essere scaricato di nuovo. Con il QR Code sarà dunque possibile avere accesso alle varie misure con Legge 104.

Come si usa il QR Code?

Per utilizzare il QR Code sarà necessario informare la persona che dovrà leggerlo di esserne in possesso. La persona domanderà al soggetto interessato di mostrare il Codice e questo sarà letto con un apposita applicazione.

Sarà poi necessario dare alla persona che sta leggendo il Codice il proprio C.f. così da far andare avanti l’iter.

Quando l’iter sarà terminato, l’operatore riceverà la risultanza di livello uno. Qui vi sono le informazioni del soggetto interessato a ricevere l’agevolazione secondo la Legge n. 104/1992 art.3 comma uno o tre.

Sarà poi dato l’esito di secondo livello, anche se questa procedura è opportuna solamente in taluni casi, dove sarà importante esibire il giudizio sanitario e la tipologia di invalidità.

In questo caso, sarà inviato un codice OTP che sarà poi comunicato alla persona che in quel momento sta eseguendo la procedura. Questa potrà vedere i dati relativi alla persona che ha richiesto l’agevolazione.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Chiaramente, per ogni dubbio sulla propria condizione personale, è importante chiedere un consulto ad un esperto oppure rivolgersi direttamente all’INPS.