Curare il Ciclamino è facilissimo con questi trucchi che lo faranno rifiorire anche per 5 anni

Curare il Ciclamino è molto semplice, bastano infatti pochi accorgimenti per ricevere tantissime soddisfazioni e colorare tutto il balcone.

Questi fiori, infatti, preferiscono stare all’aperto, anche se possiamo tenere dei vasi all’interno dell’appartamento. Ecco come farli fiorire a lungo e ottenere dei Ciclamini sani e belli.

Curare il Ciclamino
Canva

A differenza della maggior parte dei fiori che in inverno riposano, il Ciclamino ci regala il suo momento più florido. E dunque colora le grigie giornate, dandoci una sensazione di benessere. Esistono più di 20 varietà di Ciclamino e possiamo riempire i nostri giardini, balconi o terrazzi con tante piantine, e decorare gli ambienti per tutta la stagione fredda.

Se ben tenuto, può regalarci fioriture durature anche per 4 o 5 anni di seguito. L’importante è adottare alcune accortezze, come ci insegnano i vivaisti. Ecco dunque come fare a godersi appieno i nostri bei Ciclamini.

Quali Ciclamini sono più adatti ai climi freddi?

Abbiamo detto che i Ciclamini sono piante invernali, e che ne esistono molte specie. Alcune però, tollerano un po’ di meno i climi freddi. Quelli che invece possono regalarci fioriture intense anche nel periodo più gelido sono sostanzialmente tre: il ciclamino Alpino, quello napoletano e quello primaverile. Come si può intuire dal nome, il Ciclamino Alpino è quello che resiste di più alle basse temperature.

Abbiamo poi due possibilità per coltivare i Ciclamini: a terra o in vaso. Se vogliamo decorare il giardino e metterli a terra è preferibile scegliere le varietà selvatiche, ancora più resistenti. Vivranno perfettamente anche nelle zone più ombrose, a patto che gli sia garantita abbastanza aria, perché altrimenti sono soggetti all’attacco di muffe. Non dobbiamo poi esporli a temperature superiori ai 15 gradi e a troppi raggi diretti del sole.

Le altre tipologie, che ci offriranno fiori colorati dal bianco al rosa fino al colore omonimo (un bel rosa acceso di una tonalità unica) saranno perfette da mettere in vaso.

Curare il Ciclamino è facilissimo con questi trucchi che lo faranno rifiorire anche per 5 anni

Una volta scelta la nostra piantina, nata dai semi o acquistata già matura, possiamo ottenere tante soddisfazioni anche per molti anni di seguito. La coltivazione in vaso dei Ciclamini è molto semplice, ma possiamo garantirci tanti fiori per lungo tempo se adottiamo qualche trucco.

Innanzitutto non dobbiamo avere paura di annaffiare regolarmente la pianta. Il Ciclamino necessita di irrigazione costante, ma ovviamente non dobbiamo far ristagnare l’acqua. Ciò potrebbe causare la formazione di muffa, che andrebbe a compromettere la salute di tutta la pianta.

Il metodo migliore per dare l’acqua ai Ciclamini è quello di non attendere troppo che la terra sia asciutta e poi di mettere il vaso dentro ad una ciotola con dell’acqua. In questo modo la pianta assorbirà dal basso tutta quella che le serve e non si bagneranno le foglie e i fiori.

Una volta terminato l’inverno, il Ciclamino va a riposo. In questo periodo è fondamentale non annaffiare più. In primavera è anche il momento perfetto per prelevare i bulbi e creare altre piantine, pulire i Ciclamini da foglie e rametti secchi e concimarli almeno una volta al mese. In questo modo la nostra pianta durerà molti anni, la potremo moltiplicare e avremo fioriture intense per le stagioni invernali future.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news