Assunzioni con mensile garantito di 1.695 euro, candidarsi è semplice!

Nuova occasione di lavoro in Emilia Romagna. È stata bandita una procedura concorsuale finalizzata all’assunzione di 24 nuove unità da inserire alla voce Assistenti in politiche del lavoro presso i Centri Impiego dell’Emilia Romagna.

La retribuzione mensile dovrebbe aggirarsi intorno ai 1.695 euro.

Emilia Romagna lavoro
Canva

Nuove opportunità lavorative disponibili in Emilia Romagna. Difatti è stata bandita una procedura concorsuale finalizzata all’assunzione di 24 nuove unità da inserire alla voce Assistenti in politiche del lavoro presso i Centri Impiego dell’Emilia Romagna.

La figura professionale risponde al profilo “Amministrativo”.

A coloro che saranno prima selezionati e poi assunti verrà offerto un contratto lavorativo tempo indeterminato e full time – categoria C – posizione economica iniziale C1.

Termine ultimo entro il quale presentare la domanda di ammissione è fissato al prossimo 18 novembre (entro e non oltre le ore 12).

A seguire tutte le indicazioni essenziali riguardanti la selezione, requisiti che sarà necessario possedere e procedimento per l’invio della candidatura.

Cosa presentare al momento della domanda per lavoro Centri Impiego dell’Emilia Romagna

Coloro che vorranno prendere parte alla procedura concorsuale finalizzata all’assunzione di 24 nuove unità da inserire alla voce Assistenti in politiche del lavoro presso i Centri Impiego dell’Emilia Romagna dovranno presentare in sede di invio domanda di ammissione una serie di requisiti.

Per la panoramica completa dei requisiti e delle riserve predisposte dalla procedura si rimanda alla lettura del bando allegato in chiusura di articolo.

Intanto segnaliamo: l’aver conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale (ossia la cosiddetta maturità).

Le sedi presso le quali i neo assunti saranno inseriti sono dislocate sull’intera area regionale:

Bologna; Modena; Reggio Emilia; Parma; Piacenza; Castel S. Giovanni; Ferrara; Codigoro; Ravenna; Faenza; Forlì; Cesena; Rimini; Riccione.

Iter selettivo lavoro assistenti in politiche del lavoro

Nel caso in cui il numero delle richieste di ammissione rallenti l’espletamento della procedura concorsuale nei tempi previsti (oltre 250 domande pervenute), la Commissione esaminatrice preposta potrebbe vagliare l’inserimento di un test di preselezione (test attitudinali e/o quesiti a risposta multipla).

La valutazione della commissione esaminatrice verterà intorno a due verifiche d’esame, una scritta e una orale. Si valuteranno anche i titoli che daranno diritto a punteggi supplementari. Per le materie d’esame, punteggi inerenti i titoli e calendario delle prove, si rimanda sempre al bando allegato in fondo all’articolo.

Tipologia contrattuale e retribuzione prevista

A coloro che saranno prima selezionati e poi assunti verrà offerto un contratto lavorativo tempo indeterminato e full time – categoria C – posizione economica iniziale C1.

La retribuzione mensile dovrebbe aggirarsi intorno ai 1.695 euro. Per un totale annuo e lordo di 20.344,07 euro. Si prevedano tredicesima, indennità, aggiunte di famiglia e assegni del caso.

Come ed entro quando inviare la domanda per procedura concorsuale assistenti in politiche del lavoro Emilia Romagna

Per prendere parte alla procedura concorsuale finalizzata all’assunzione di 24 nuove unità da inserire alla voce Assistenti in politiche del lavoro presso i Centri Impiego dell’Emilia Romagna i potenziali candidati dovranno presentare la richiesta di ammissione al concorso unicamente servendosi del procedimento telematico, proprio come previsto dal bando.

Termine ultimo entro il quale presentare la domanda di ammissione è fissato al prossimo 18 novembre (entro e non oltre le ore 12).

Ecco gli allegati essenziali per la partecipazione al concorso: Bando  Domanda

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news