Roma trema, alle 7 di questa mattina la Capitale si è svegliata col terremoto con 5.7 di magnitudo

Roma si è svegliata col terremoto, anche se l’epicentro è stato individuato a Pesaro. La scossa, fortissima, ha raggiunto i 5.7 di magnitudo.

La terra torna nuovamente a tremare dopo i numerosi eventi che stanno colpendo molte Regioni da Nord a Sud.

svegliata col terremoto
Canva

I cittadini romani hanno avvertito molto bene il terremoto, e hanno segnalato sui Social numerosi eventi. Anche se inizialmente l’INGV non aveva individuato precisamente il punto dell’epicentro, ha poi registrato un’ara nel mare tra Marche e Abruzzo.

Le scosse sono state talmente forti che a Roma si sono vissuti attimi di panico. In pochi minuti i Social sono stati invasi da segnalazioni e da racconti dell’esperienza. Ecco i fatti.

Roma trema, alle 7 di questa mattina la Capitale si è svegliata col terremoto

Sul sito e le pagine social dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia sono apparsi i primi risultati della registrazione di una scossa fortissima, poi rettificati. “ML 5.7 ore 07:07 IT del 09-11-2022, Costa Marchigiana Pesarese (Pesaro Urbino) Prof=8Km”.

Come si evince dalla comunicazione, la magnitudo ha raggiunto i 5.7 di valore, ecco perché le scosse sono state avvertite molto bene dalle popolazioni. Non solo a Roma ma anche in Emilia Romagna, nelle Marche e in Abruzzo.

Stando alle testimonianze delle persone che hanno twittato il post di INGV le scosse si sono avvertite in tantissimi Comuni e città: Verona, Treviso, Bologna, e persino a Prato, Firenze, Empoli, Spoleto.

Una sveglia scioccante, con ondate di scosse che hanno provocato molta paura in tantissime persone.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Fortunatamente non si registrano, al momento, danni strutturali, anche se vista l’estensione delle scosse serviranno alcune ore per capire se abbiano causato qualche criticità. Nel mentre, l’INGV ha continuato a segnalare le scosse che hanno seguito quella di 5.7 e in due occasioni ha registrato movimenti di intensità media, con magnitudo di 3.4 e poi 4.