Le 5 Spezie contro la glicemia, salutari e buonissime, tutte da (ri)scoprire

Possiamo parlare di spezie utili contro la glicemia? Di sicuro alcuni alimenti ci aiutano a mantenerci in salute.

Adottare una sana alimentazione è il primo passo per migliorare la salute e per limitare l’insorgenza di molte malattie. Fortunatamente abbiamo a disposizione tanti cibi, condimenti e spezie che ci aiutano in cucina e ci offrono numerosi benefici.

contro la glicemia
Canva

Molteplici studi, come sappiamo, hanno dimostrato come una dieta bilanciata e varia possa farci stare meglio, e più a lungo nel tempo. Naturalmente non esiste una ricetta univoca, ma accorgimenti da adottare, coniugare e rispettare. In fondo, anche se abbiamo evidenze scientifiche alla mano, basta conoscere alcuni concetti molto semplici. E capire che la Natura può aiutarci molto.

Oggi parliamo in particolare delle proprietà benefiche di alcune spezie che troviamo comunemente nei supermercati. O ancora meglio nei nostri giardini e terrazzi. Infatti dovremmo (ri)scoprire il vantaggio di coltivare noi stessi alcune piantine. Avremo sempre a disposizione le erbe per condire i nostri piatti, e soprattutto saremo certi che sono Bio.

Ecco quali sono le 5 Spezie contro la glicemia: salutari, buonissime e da tenere sul balcone o in giardino

Alcune erbe non solo sono buone e fanno bene, ma decorano i giardini e in alcuni casi mandano via pure insetti e formiche. Sono già ottimi motivi per coltivare piantine di prezzemolo, menta, salvia o rosmarino. Se poi queste e altre spezie ci abbassano la glicemia, tanto meglio per la nostra salute. E per il benessere di tutto l’organismo.

  • La Salvia si trova al primo posto di questa “classifica” anti glicemia. Quest’erba è nota fin dall’antichità per i suoi effetti benefici, su tanti problemi. Viene anche chiamata “erba delle donne” perché risolve alcune criticità come i dolori mestruali o la sudorazione eccessiva in menopausa. Per quanto riguarda la glicemia, la Salvia secondo alcuni attua un beneficio quasi al pari di alcuni farmaci. Basta assumerla sotto forma di Tisana, che prepareremo con 4 o 5 foglie in infusione in acqua calda.
  • La Curcuma è un’altra spezia i cui benefici sono innumerevoli. Tra l’altro, usata insieme al Pepe, sembra che fornisca ancora più effetto. La Curcuma è famosa per i suoi effetti antinfiammatori – dovuti alla curcumina – ma potremo elencare altre mille virtù. Tra queste, anche la funzione di regolazione della glicemia. Esistono molti integratori a base di questa radice, ma possiamo divertirci a coltivarla noi stessi. La piantina è anche piacevolmente decorativa.
  • Passiamo allo Zenzero, anch’esso una radice ampiamente usata in tutto il mondo. Il suo sapore “pizzichino” è inconfondibile, ma questa spezia offre anche benefici alla salute. Possiamo usarlo grattugiato sui piatti oppure preparare una tisana Zenzero-Limone. Secondo alcuni studi, integrare questa spezia nella dieta aiuta a migliorare la sensibilità all’insulina.

I tesori del Mediterraneo

Infine, troviamo due “classiche” erbe tipiche del nostro clima, il Rosmarino e l’Origano. Sono diffusissime in Italia, e presenti in numerose ricette regionali. Secondo gli esperti, migliorano i livelli di glicemia e ovviamente sono anche buonissime per condire qualsiasi piatto. Per ottenere i migliori benefici, però, il Rosmarino deve essere consumato fresco.

(le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e riguardano studi scientifici o pubblicazioni su riviste mediche. Pertanto, non sostituiscono il consulto del medico o dello specialista, e non devono essere considerate per formulare trattamenti o diagnosi)