Binance monitora il flusso delle criptovalute e spera che LUNA Classic risorga

Binance è una piattaforma di scambio fra criptovalute (in inglese exchange) ma lo scambio avviene solo fra denaro virtuale.

Si tratta, quindi, del più grande mercato di criptovalute al mondo. La piattaforma, dopo il fallimento del token Terra LUNA, si è offerta di aiutare abbassando l’importo totale.

binance
Canva

Lo scopo di Binance è far risorgere LUNA Classic (LUNC)ma per gli esperti in criptovalute non ne sono convinti.

Binance monitora la situazione e spera che LUNA Classic risorga

La settimana scorsa la moneta digitale LUNA è salita oltre al 45% e si trova attualmente a un prezzo di 0,00032 dollari. Anche se ad aprile era al suo massimo storico: 100 dollari. Ma si ricorda che in un giro di poco tempo LUNC aveva raggiunto quota 0,00001 dollari, iniziando il suo declino.

Quindi, i risultati della scorsa settimana possono considerarsi un segnale positivo.

Come si diceva lo scopo di Binance è quello di bruciare maggiori gettoni (in inglese token) possibili per far sì che sia rivalutata. I token LUNC bruciati fino a ora sono circa 7 miliardi.

Ma c’è ancora molta strada da fare poiché i LUNC sono quasi 7 trilioni e negli ultimi quattro mesi ne sono stati bruciati solo lo 0,1% della fornitura totale.

Il token potrebbe guadagnare qualcosa ma la notizia che per il suo creatore, Do Kwon, c’è un mandato d’arresto da parte dell’Interpol per il crollo multimiliardario dell’ecosistema Terra non aiuta.

Comunque, l’operazione di burning (bruciatura) sarà eseguita ogni lunedì. Quindi, bisogna aspettare dopo il 10 ottobre per sapere se il token otterrà risultati positivi oppure sarà un flop come pensano gli esperti.

Impostazioni privacy