Emissioni BTP: programma del quarto trimestre del 2022, ecco cosa sapere

Il ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) rende noto l’emissione di tre titoli BTP per il quarto trimestre del 2022.

L’annuncio arriva mediante il comunicato stampa numero 169 del 30 settembre 2022. Il programma trimestrale è disponibile su sito del Dipartimento del Tesoro.

btp
Canva

Durante questo periodo saranno offerte nuove tranche di BTP in corso di emissione ma anche nuovi titoli secondo la variabilità dei mercati finanziari.

Emissioni BTP: programma del quarto trimestre del 2022, ecco cosa sapere

Il programma trimestrale, quarto trimestre 2022, prevede l’emissione di BTP:

  • 3 anni (scadenza 15 gennaio 2026) con un ammontare minimo intera emissione pari a 9 miliardi di euro;
  • 7 anni (scadenza 15 dicembre 2029) con un ammontare minimo dell’intera emissione pari a 10 miliardi di euro;
  • 10 anni (scadenza 1° maggio 2033) con un ammontare minimo dell’intera emissione pari a 10 miliardi di euro.

L’ammontare è riferito al valore che il titolo circolante dovrà raggiungere prima di essere sostituito con una nuova emissione con scadenza nella stessa data.

Leggi anche “BTP: terzo trimestre da incubo, ecco dove si spingeranno i tassi

Come detto in apertura durante questi tre mesi (ottobre, novembre e dicembre) ci saranno le offerte di altri titoli già in corso di emissione: BTP Short con cedola all’1,75% (29/06/2022 – 30/05/2024); BTP con cedola al 2,65% (04/07/2022 – 01/12/2027); BTP con cedola del 2,80% (16/05/2022 – 15/06/2029); BTP con cedola del 2,50% (03/05/2022 – 01/12/2032).

Inoltre, come indicato nel comunicato stampa il MEF, in base alle condizioni del mercato, potrebbe offrire ulteriori tranche di titoli nominali con scadenza superiore ai 10 anni, CTTeu e titoli indicizzati all’inflazione. Anche per tener conto di eventuali trasferimenti sul mercato secondario.

Allo stesso modo, potrebbe anche offrire tranche di titoli a medio e lungo termine, nominali e indicizzati all’inflazione non più in circolazione per il mercato secondario.

Per tutti questi titoli le emissioni avverranno tramite collocamento con asta marginale. In pratica, si terrà conto della determinazione discrezionale del prezzo di aggiudicazione e della quantità dei titoli emessi.

Infine, il MEF precisa che fino al 30 settembre 2022 ha emesso titoli di Stato a medio e lungo termine (BTP) per un importo nominale complessivo di circa 210 miliardi di euro.

Impostazioni privacy