Pulire il Divano senza sciupare le fibre dei tessuti, la soluzione sta nel Vapore, ecco i consigli da provare subito

Possiamo pulire il divano senza usare prodotti chimici e senza sciupare i tessuti. Basta scegliere il vapore. Ecco tutti i trucchi da sfruttare.

Il divano, lo sappiamo, è ricettacolo di ogni genere di sporco. Briciole, polvere, peli dei nostri amici animali. E pulirlo può essere davvero faticoso. Ma abbiamo un alleato prezioso: il vapore.

Pulire il Divano senza
Canva

I divani moderni sono solitamente sfoderabili e possiamo mettere in lavatrice i gusci delle sedute e dei cuscini. È anche vero che un’operazione di questo genere risulta lunga e faticosa.

Quando poi i gusci si asciugano, inevitabilmente “restringono” ed è davvero complicato rimetterli a posto. Inoltre, come ogni tessuto, un lavaggio frequente andrà col tempo ad “invecchiarlo”. Però al tempo stesso è necessario pulire spesso il divano, a meno che vogliamo diventare “coltivatori diretti” di germi e batteri.

Chi ha in casa uno o più animali da compagnia, poi, sa benissimo quanto i peli siano particolarmente attratti dal divano. Dunque la pulizia si fa ancora più complessa. Per mantenere tutto pulito e igienizzato abbiamo per fortuna un ottimo alleato, il vapore. Va detto però che oltre a questo dobbiamo aiutare la sua forza pulente con qualche accorgimento e pre-trattamenti. Vediamo tutti i trucchi.

Pulire il Divano senza sciupare le fibre dei tessuti, la soluzione sta nel Vapore, ecco i consigli da provare subito

Possiamo pulire il nostro divano in due passaggi anche senza durare troppa fatica, e senza ricorrere alla tintoria. Innanzitutto è necessario aspirare molto bene in ogni angolo, proprio dove si insinuano briciole e peli. Per fare questo è necessario spostare tutti i cuscini così da non lasciare alcuna traccia che, col vapore, andrebbe ad appiccicarsi ancora di più.

Se le macchie sul tessuto sono particolarmente ostiche possiamo pre-trattare il divano con prodotti specifici. Altrimenti abbiamo la possibilità di ricorrere a metodi naturali, come ad esempio un po’ di aceto di mele con acqua, oppure del bicarbonato di sodio. Basta far agire queste sostanze per qualche minuto e poi rimuoverle con una spazzola o un panno umido.

Infine, passiamo la nostra macchina a vapore sul divano. Ne esistono svariati modelli, ma il funzionamento è sempre il medesimo. Tutt’al più cambia la capacità in litri del serbatoio. La potenza del vapore sgrassa, igienizza e soprattutto mantiene le fibre dei tessuti morbide. Niente più divani “rinsecchiti” dunque. Come tocco finale, possiamo aggiungere qualche goccia di olio essenziale, così da avere un profumo inebriante in tutta la stanza, che persiste a lungo.

Impostazioni privacy