Borse di studio INPS per studenti meritevoli: più di mille motivi per affrettarsi

Borse di studio INPS per premiare gli studenti meritevoli con riferimento alle votazioni conseguite nell’anno scolastico 2021/2002. 

Conosciamo i requisiti necessari per partecipare al Bando Supermedia che premia gli studenti meritevoli con somme superiori ai mille euro.

borse di studio
Adobe Stock

Oggi inizia l’anno scolastico 2022/2023 in diverse scuole italiane. Un avvio senza mascherine e restrizioni ma con i soliti costi di sempre. Tra libri e materiali scolastici le somme spese si aggirano intorno ai 500 euro e, naturalmente, la cifra raddoppia per le famiglie con più figli distribuiti da scuole medie, superiori e università. Non tutti possono permettersi di alleggerire il budget familiari di importi così onerosi. Alcune Regioni hanno attivato dei contributi per sostenere i nuclei in difficoltà economia ma anche l’INPS pensa alla popolazione. È attivo il Bando Supermedia volto a premiare gli studenti meritevoli che hanno conseguito ottime votazioni nell’anno scolastico 2021/2022. I vincitori potranno ottenere borse di studio del valore superiore a 1.000 euro. Scopriamo chi può partecipare al concorso.

Borse di studio INPS, a chi si rivolgono

Il Bando Supermedia si rivolge ai figli, orfani ed equiparati degli iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, dei pensionati utenti della Gestione dipendenti pubblici, dei dipendenti di Poste Italiane, ex IPOST sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,4%, dei pensionati già dipendenti ex IPOST e degli iscritti alla Gestione assistenziale magistrale.

L’importo delle borse di studio varia tra 750 euro, 800 euro e 1.300 euro. La somma più bassa fa riferimento agli studenti della scuola secondaria di primo grado mentre gli 800 euro sono dedicati a chi frequenta i primi quattro anni della scuola secondaria di secondo grado. Infine, i 1.300 euro si rivolgono agli studenti dell’ultimo anno di superiori con conseguimento del titolo.

I requisiti per ottenere i contributi

I requisiti per l’accesso al bando sono la promozione nell’anno 2021/2022 e il conseguimento dei titolo di studio con votazione pari o superiore a 8/10 per le scuole medie e 80/100 per le scuole superiori. Il voto è ridotto a 6/10 per gli studenti con handicap della scuola secondaria di primo grado e a 60/100 per la scuola secondaria di secondo grado.

Inoltre non si dovrà essere indietro con la carriera scolastica per un periodo superiore ad 1 anno e non bisognerà aver usufruito di provvidenze analoghe erogata da Enti, Istituti e INPS nello stesso anno di riferimento.

Come procedere con l’invio della domanda

Per partecipare al Bando occorrerà inoltrare domanda a partire dal 19 settembre 2022 fino al 12 ottobre 2022. Il concorso è reperibile online sul portale dell’INPS. Accedendo al sito tramite credenziali digitali dello studente se maggiorenne o dei genitori o tutori se minorenne si potrà accedere alla sezione dedicata per compilare l’apposito modulo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Condizione necessaria è la presentazione della DSU e dell’ISEE. Una volta terminata la procedura di richiesta di partecipazione al bando si riceverà via e-mail la conferma dell’attivazione dell’istanza.