Reddito di Cittadinanza: i ritardi nei pagamenti dipendono dalle elezioni? La risposta è inaspettata

Molti cittadini riceveranno il Reddito di Cittadinanza solo dopo le elezioni politiche del prossimo 25 settembre. Per quale motivo?

Il Reddito di Cittadinanza è molto criticato nelle ultime settimane, tanto che la maggior parte dei leader politici ne propone l’abolizione.

Reddito di cittadinanza
RdC (Foto InformazioneOggi)

Oltre allo scetticismo della politica, la misura è presa di mira anche da molti contribuenti, esasperati dai continui ritardi nei pagamenti. Gli italiani, infatti, si chiedono perché riceveranno i soldi solo dopo le elezioni.

In realtà, l’appuntamento elettorale (necessario dopo le dimissioni di Mario Draghi) è fondamentale per le sorti del sussidio. Le conseguenze dell’annuncio della coalizione vincitrice, infatti, potrebbero essere devastanti per i percettori dell’agevolazione economica. Di seguito, il punto della situazione.

Per scoprire ulteriori informazioni sulla questione, approfondisci: “Reddito di Cittadinanza, dall’abolizione all’aumento dell’importo: cosa sta accadendo?

Reddito di Cittadinanza: cosa succederà dopo le elezioni?

Sono numerose le polemiche che ruotano intorno al Reddito di Cittadinanza. In particolare, molti esponenti politici si chiedono se realmente abbia aiutato, in questi anni, i cittadini nella ricerca di un’occupazione. Per questo motivo, il futuro dell’agevolazione dipende dal risultato delle urne.

Al momento, i possibili scenari sono molteplici, così come le idee avanzate dai partiti. Molti cittadini, però, riceveranno il Reddito di Cittadinanza solo dopo il 25 settembre. Come mai? Contrariamente a quanto si possa pensare, si tratta di un ritardo che non dipende dalle elezioni politiche.

L’erogazione del sussidio, infatti, è predisposto per il 15 di ogni mese, se si tratta di nuovi beneficiari oppure di soggetti che hanno presentato la domanda di rinnovo del RdC nel mese di agosto, nel caso in cui esso sia scaduto a luglio.

Bisogna, invece, attendere il 27 settembre per il versamento dei soldi a chi ha già ricevuto, finora, almeno una rata. Dunque, saranno proprio questi individui a ricevere il pagamento del Reddito di Cittadinanza dopo le elezioni.

Consulta anche: “Importo reddito di cittadinanza: perché ogni mese può arrivare una somma diversa“.

Come scoprire la data del futuro pagamento

Chi volesse scoprire quando troverà l’accredito della mensilità di settembre 2022, può farlo attraverso il sito web dell’INPS. A tal fine, è sufficiente accedere alla propria Area Riservata, attraverso le credenziali Spid, Cie o Cns.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Dopo aver effettuato l’accesso al portale, è possibile scoprire tutte le informazioni specifiche sull’importo spettante e sul giorno del pagamento. Si tratta di un metodo molto semplice e rapido, fruibile da chiunque ne abbia interesse.