Lavora con Eni: garantito il contratto a tempo indeterminato se ti candidi entro questa data

Ruoli di un certo livello, con importanti responsabilità sulle spalle: Eni sta cercando nuove risorse entro il mese di settembre.

Per l’inizio del nuovo anno lavorativo Eni ha già in mente cosa vuole: figure di un certo spicco, grandi potenzialità e, soprattutto, professionisti che possano servire il marchio.

eni
Adobe Stock

Quelle di Eni sono delle nuove posizioni aperte che si aggiungono a quelle del mese di agosto. In particolare, le nuove offerte di lavoro sono rivolte ad una specifica zona della nostra Italia. Stiamo parlando del Nord e, scendendo ancora di più nel dettaglio, dell’area milanese. È qui che Eni ha intenzione di assumere e potenziare le sedi già esistenti. Per questo motivo, ha pubblicato tre importanti proposte lavorative molto specifiche e con un certo onero sulle spalle.

Ma conosciamo meglio Eni. Stiamo parlando di una società per azioni di tipo multinazionale, voluta dallo Stato italiano nel 1953. Come sappiamo, Eni opera nel settore dell’energia occupandosi di gas naturale, petrolio, energia elettrica e molto altro ancora. Oggi la società ha un suo posto presso la Borsa di Milano che in quella di New York. La sua sede principale è a Roma; Lucia Clavosa ne è diventata presidente nel 2020, mentre Claudio Descalzi è amministratore delegato dal 2014.

Con 32.689 dipendenti assunti in 69 paesi, Eni ha ancora intenzione di offrire lavoro, e questa volta a tempo indeterminato. Tuttavia, prima di procedere, segnaliamo altre offerte di lavoro che potrebbe fare al caso di qualcuno che sta cercando qualcosa di diverso. La prima offerta è un concorso bandito dall’Agenzia delle Entrate, volto all’assunzione di 900 assistenti tecnici. La seconda è sempre un bando concorsuale, rivolto, però, a 14 Agenti di Polizia Municipale. Detto questo, diamo un’occhiata alle informazioni principali delle proposte di Eni.

Quali sono i ruoli aperti per lavorare con Eni, cosa sappiamo in merito

Il primo ruolo ricercato è quello di Customer Feedback Specialist, presso la sede di Milano. L’assunto dovrà occuparsi di vigilare constatemene sull’andamento KPI, oltre che della gestione alert e dei feedback dei vari clienti. Inoltre, si occuperà della gestione di progetti legati alla piattaforma di customer feedback. Anche le attività di integrazione di piattaforme Plenitude sono tra i suoi compiti. Come lo sono il monitoraggio dei costi fatturati e la formazione delle nuove risorse.

Il secondo ruolo è quello di Expert Business Analyst B2B Sales & Back Office alla sede di San Donato Milanese. Il neo assunto si occuperà dello sviluppo progettuale seguendo la metodologia agile DevOpes. Lavorerà assieme ad altri colleghi alle fasi di stesura specifiche funzionali, alle attività relative al system test, user test e altro ancora. Poi, supporterà l’utenza garantendo il miglioramento dell’assistenza. Inoltre, collaborerà alle attività di application maintenance.

Il terzo ed ultimo posto di lavoro è quello di International Enterprise Architect a Milano. Tra le varie mansioni, ci si dovrà occupare di coordinare le attività di software selection. Inoltre, la nuova risorsa gestirà i modelli di architettura enteprise di Plenitude. Infine, assumerà un ruolo di advisory oltre che di supporto ai team ICT.

Cosa devo fare per potermi candidare?

Innanzitutto, bisogna specificare che c’è tempo fino al 12 settembre 2022 per candidarsi a tutte e tre le offerte. Poi, per quanto riguarda la candidatura, basta recarsi presso il sito di Eni, in particolare, presso questa pagina, dova sarà possibile cercare la professione di interesse. Dopo averla trovata, basterà cliccarci sopra per leggere tutte le informazioni.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Fatto ciò, per candidarsi bisogna pigiare su “Candidati Online”. Infine, ricordiamo che sempre dalla stessa pagina è possibile candidarsi anche per altri ruoli non citati nell’articolo. Attenzione: è bene dare prima un’occhiata alla data di scadenza delle proposte passate, dato che alcune possono essere già scadute da tempo.